• 12 Aprile 2024 17:36

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Emesse otto ordinanze cautelari per furto e ricettazione di automobili

Mar 2, 2024

AGI – I carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Trento, in collaborazione dei reparti locali, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 8 persone (2 albanesi, 1 colombiano, 1 ucraino, 4 italiani) ritenute responsabili a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata ai delitti contro il patrimonio tra cui furti e ricettazione di autoveicoli. Contestati alla banda 11 furti, di cui 2 tentati, commessi dal 2018 al 2022 nelle province di Trento e Bologna per un totale di 15 tra autovetture e motocicli.

 

Durante la fase preparatoria dei furti, rubavano targhe da veicoli di uguale marca e modello da apporre successivamente sulle autovetture rubate, in modo da evitare di essere individuati e fermati dalle Forze dell’Ordine durante i vari spostamenti. Altri cambi di targhe venivano effettuati anche dopo i furti dei mezzi e durante la fase di consegna presso i vari ricettatori sia italiani, nelle province di Forli’-Cesena, Latina e Roma, che esteri, in particolare in Slovenia.

 

L’indagine è stata avviata a gennaio 2018 dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Trento dopo il furto delle prime 3 autovetture avvenuto nella provincia trentina. Le auto rubate venivano poi consegnate, previa accordi, a ricettatori italiani stabili nella provincia romagnola e romana, nonché consegnate all’estero presso ricettatori sloveni. I furti avvenivano con la collaborazione di un basista, in seguito alla richiesta del ricettatore su un particolare veicolo.

Strategiche, nel sodalizio, due concessionarie laziali, facenti capo a due degli indagati (padre e figlio), che avevano il ruolo di ricettatori.
Promotore del giro, un pregiudicato albanese che, durante la sua permanenza in carcere, sfruttava i permessi premio per l’esecuzione dei colpi. Era lui che si occupava del reclutamento dei soggetti autori materiali dei furti, pregiudicati recidivi tra cui anche minorenni.Recuperate autovetture rubate con sopra targhe diverse, anch’esse risultate oggetto di furto, pronte per essere consegnate al ricettatore.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close