• 13 Giugno 2024 13:24

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Serie A Bologna, Donadoni festeggia 300 panchine

Ott 31, 2017

martedì 31 ottobre 2017 12:24

BOLOGNA – Le 300 panchine di Donadoni in serie A arrivano in un momento in cui a Casteldebole viene chiesta la svolta al Bologna. I rossoblù hanno perso le ultime 3 partite contro Atalanta, Lazio e Roma, a conferma del fatto che contro squadre più avanti in classifica si continua a ottenere poco o nulla, esattamente come succedeva l’anno scorso. Nell’anticipo di sabato al Dall’Ara arriva il Crotone e per il Bologna ecco l’occasione di riprendere a fare punti. La realtà parla chiaro: le quattro vittorie stagionali sono arrivate contro squadre di media-bassa classifica. Tre colpi in trasferta contro Benevento, Sassuolo e Genoa e il successo nel derby casalingo contro la Spal.

SERIE A BOLOGNA: IL FUTURO DI DESTRO AL BIVIO

LE 300 PANCHINE – Donadoni ha un Bologna da ricostruire, ma intanto si gode un traguardo davvero importante per la sua carriera da allenatore. Da giocatore – con le maglie di Milan e Atalanta – di presenze ne sommò 316. La prima panchina in serie A di Donadoni è datata 16 gennaio 2005, Livorno-Messina 3-1, il tecnico era stato chiamato da Aldo Spinelli per sostituire Franco Colomba alla guida degli amaranto e chiuse quel campionato con un eccellente 9° posto. Sabato tocca quota 300 e davanti a sè, nella classifica di serie A, ha quattro colleghi: Spalletti (417), Del Neri (410), Allegri (329) e Gasperini (306). Festeggiare il record con una vittoria – e sarebbe la 99ª in serie A – significherebbe dare nuovo respiro alle ambizioni di una squadra che ha per obiettivo primario quello di migliorarsi, un po’ alla volta, ma senza perdere il filo del discorso.

LE ULTIME NOTIZIE SUL BOLOGNA

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close