• 29 Luglio 2021 0:18

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Cara di Foggia, Alfano ordina un’inchiesta dopo le denunce di Repubblica ed Espresso

Set 13, 2016

FOGGIA – La prefettura di Foggia apre un’istruttoria sul Cara di Foggia, la struttura che ospita i richiedenti asilo che attendono l’esito della procedura di richiesta della protezione internazionale, dopo l’appello di Eugenio Scalfari su Repubblica (“il governo fermi l’inferno del Cara”) in seguito alla pubblicazione dell’inchiesta di Fabrizio Gatti sull’Espresso. L’inchiesta della prefettura foggiana è scatta su input del ministro dell’Interno, Angelino Alfano, e la vicenda sarà discussa dal Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica durante un vertice convocato in prefettura per le 17.

“Le poche parole di presentazione dell’inchiesta di Gatti dicono tutto”, aveva scritto Scalfari: “Sono entrato clandestino nel Cara di Foggia, dove mille esseri umani sono trattati come bestie e per ciascuno di loro le coop percepiscono 22 euro al giorno”.

Poi l’appello al governo Renzi: “So bene che il nostro presidente del Consiglio ha molte cose da fare in Italia

e in Europa, ma a nome dei nostri giornali, e credo di tutti i nostri lettori che tra carta e web sono oltre cinque milioni, gli chiedo di far ispezionare immediatamente quel Centro che accoglie all’Inferno un migliaio di persone e chiedo anche alla Procura di Foggia di disporre indagini sulle coop che dovrebbero gestire con

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close