• 18 Luglio 2024 0:38

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Borse contrastate. Euro in calo sul dollaro

Nov 3, 2017

MILANO – Ore 10.15.L’ultima seduta delle settimana finanziaria in Europa parte in tono positivo, all’indomani della scelta di Jerome Powell come successore di Janet Yellen alla guida alla Fed. Milano avanza dello 0,16%, Londra cresce dello 0,31%, Francoforte dello 0,39% e Parigi è in parità.

Nonostante il presidente americano Donald Trump abbia scelto di non confermare il presidente in carica, rompendo una prassi adottata molto spesso fino ad oggi, la nomina non ha comunque sorpreso gli investitori, che avevano già assorbito il probabile addio della presidente in carica.

Ieri Walll Street ha chiuso con gli indici contrastati. Protagonista della seduta è stata comunque Apple, che a mercati chiusi ha comunicato i conti relativi al terzo trimestre evidenziando risultati al di sopra delle attese. Poco mosse anche le quotazioni del dollaro. Al cambio con il biglietto verde, oggi l’euro viene scambiato a 1,1653, vicino ai livelli visti ieri alla chiusura in Europa. Calma piatta anche sul fronte dei titoli di Stato con lo spread ancora in calo. Il differenziale Btp/Bund in mattinata è a quota 140 punti, con il rendimenti del decennale italiano all’1,76%.

Arrivano invece prevalentemente dagli Stati Uniti gli spunti macroeconomici di giornata. Attesi i dati sul mercato del lavoro e la disoccupazione e l’indice ism non manifatturiero.In mattinata l’ndice Pmi servizi calcolato da Caixin si è attestato a ottobre a 51,2 punti, in rialzo rispetto ai 50,6 punti di settembre.

Le quotazioni del petroliosi avvicinano ai massimi da due anni in attesa del rinnovo dell’accordo sui tagli alla produzione che potrebbe essere deciso a fine mese. I contratti sul greggio Wti con con scadenza a dicembre passano di mano a 54,79 dollari al barile (59,54 dollari ieri sera dopo la chiusura di Wall street). Il Brent guadagna 30 centesimi a 60,2 dollari al barile.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close