La Apple ci ha abituato a non essere propriamente economica in fatto di riparazione, seppur il suo servizio di assistenza resta ancora oggi il migliore sul mercato. I sistemi #apple sono a scatola chiusa e per questo motivo soltanto nei Genius Bar, a meno che non si ricorra a operazioni illegali che pongono fine alla garanzia, i tecnici possono intervenire sul prodotto. Nelle scorse settimane l’IPhone 6 Plus è stato al centro di un vero e proprio temporale mediatico a causa del difetto di fabbricazione ribattezzato dagli utenti come Touch Disease. Ma cos’è questo problema?

Riparazione si, ma a costi astronomici

Il Touch Disease riscontrato sugli IPhone 6 Plus non è altro che un termine tecnico utilizzato dagli utenti per indicare una serie di problemi allo schermo del proprio smartphone. La Casa di Cupertino, che potrebbe spostare la produzione degli IPhone in America, non si è fatta però trovare impreparata ed ha avviato prontamente un sistema di riparazione ad hoc e sono già in tantissimi ad averlo richiesto, ma si sono trovati davanti a qualcosa che non si aspettavano. Il servizio risolutivo è ottimo e veloce, ma anche soprattutto costoso dato che Apple non intende minimamente coprirlo in garanzia. La somma richiesta è di ben 149,90 €, ovvero il costo di uno smartphone di valore medio basso.

Il comunicato Apple: “Colpa degli utenti”

La Apple si è voluta giustificare dinanzi a questa decisione con la scusa che i danni agli IPhone 6 Plus siano stati provocati da un uso non attento del prodotto da parte degli stessi utenti, come ha comunicato in una nota ufficiale: “Apple comunica che un numero limitato di IPhone 6 Plus immessi sul mercato possono mostrare alcuni problemi al sistema multi touch dello schermo dopo essere caduti ripetutamente scontrandosi con una superficie dura essendo così sottoposti ad ulteriore stress”. A margine della nota è arrivata la doccia fredda per i clienti Apple: “Se il tuo iPhone 6 Plus mostra i problemi descritti senza una rottura dello schermo Apple lo riparerà a 149 euro”. La domanda degli utenti sorge spontanea: per quale motivo soltanto alcuni smartphone hanno subito questo problema e non gli IPhone 6 semplici? Se fosse un problema di cadute dovrebbe riscontrarsi su entrambi i modelli, ma sembra che la casa di Cupertino sia riuscita anche questa volta a tutelare prima se stessa rispetto ai clienti che già spendono cifre molto elevate per i loro IPhone. #iPhone 8#TouchDisease