amazon-la-rivoluzione-e-in-atto-arriva-dash-button-il-bottone-per-fare-la-spesa-online

amazon-la-rivoluzione-e-in-atto-arriva-dash-button-il-bottone-per-fare-la-spesa-onlineDi certo, si fa un gran parlare di internet delle cose e di casa connessa (domotica), ma l’Amazon Dash Button è uno di primi, timidi, esempi concreti di un futuro che verrà. Amazon Prime Video si prepara a sbarcare in Italia? Ace, Barilla, Biorepair, Brabantia, Caffè Vergnano 1882, Dash (il detersivo), Derwent, Durex, Fairy, Finish, GBC, Gillette, Huggies, Kleenex, L’Angelica, Lines, Lines Specialist, Mulino Bianco, Nerf, Nobo, Pampers, Pellini, Play-Doh, Rexel, Scholl, Scottex, Scottonelle e Tampax.

Con il tasto Dash, Amazon spera di attirare i clienti che utilizzano il servizio per acquistare oggetti come asciugamani, detersivi e caffè, ai quali viene evitata la fatica di andare a fare la spesa quando le scorte dei prodotti inaspettatamente si esauriscono. Di fatto, quindi, il Dash Button sarà gratuito. Dash ha una batteria che dura anni. “Il rifornimento include decine dei marchi più utilizzati”, ha spiegato la società in una nota. Si tratta di un concept decisamente particolare dato che prevede l’utilizzo, non tanto di uno smartphone, bensì di un dispositivo fisico collegato tramite Wi-Fi. E’ necessario, cioè, un bottone per ogni richiesta e la presenza di un app Amazon sul proprio smartphone per la selezione e per la ricezione quasi immediata di una conferma di notifica, con data di consegna, prezzo e possibilità di rivedere o annullare l’ordine.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. In Europa, proprio in questi giorni sta per arrivare anche il Dash Replenishment, ovvero il servizio cloud che consente ai produttori di dispositivi di abilitare i propri prodotti dotati di connettività in modo che ordinino in automatico gli articoli di Amazon. Il pulsante richiede un wi-fi, ed è riservato ai soli clienti Prime, ovvero quelli che pagano 20 euro all’anno per le consegne in un giorno; il pulsante, ancora, si può appendere o appiccicare ovunque grazie a un adesivo e ha un costo, 4,99 euro, rimborsati con uno sconto sul primo ordine effettuato.”Dash Button e Dash Replenishment sono stati accolti con molto entusiasmo dai clienti Prime in Austria, Germania e Regno Unito, anzi, abbiamo esaurito la maggioranza dei marchi nel giorno di lancio del programma. Da qui l’idea di prendere il buy button delle nostra pagine web e trasformarlo in un oggetto fisico, che l’utente colloca vicino al prodotto di consumo e che preme al momento del bisogno”.

Loading ...Loading ... Loading …