• 4 Ottobre 2022 21:08

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Volley: Superlega, mercoledì in campo per la 4a giornata

Ott 18, 2016

martedì 18 ottobre 2016 16:41

ROMA- SuperLega a tutto gas per regalare un concentrato di emozioni senza sosta. Scocca l’ora del primo turno infrasettimanale nel 72° Campionato di Serie A. Squadre in campo mercoledì 19 ottobre alle 20.30. Due i posticipi in programma: giovedì 20 ottobre si affrontano Sir Safety Conad Perugia e Bunge Ravenna, mentre Diatec Trentino – Top Volley Latina è fissata per giovedì 27 ottobre, al ritorno di Trento dal Mondiale per Club. Intanto la SuperLega ha due prime della classe a punteggio pieno: la Cucine Lube Civitanova e la Sir Safey Conad Perugia.

Dopo lo spauracchio a Ravenna nel derby e i due parziali recuperati con una rimonta da capogiro, fino al successo conquistato al tie break, la Azimut Modena torna nel confortevole PalaPanini con l’obiettivo di riprendere la marcia e recuperare la lunghezza persa sulla vetta. In occasione dei 20 anni dalla scomparsa di Peppino Panini, la Società modenese ha deciso di onorarne la memoria scendendo in campo per tutto il riscaldamento con la gloriosa casacca della squadra che portava il nome Panini e che ha contrassegnato un’epoca d’oro del volley modenese. Saliti a 8 punti, i canarini viaggiano di pari passo con la Diatec Trentino e mercoledì vogliono fare la parte dei leoni contro la Kioene Padova, forti dei 72 successi e solo 16 sconfitte negli scontri diretti, ma anche dei due talentuosi ex in organico, Santiago Orduna, dal 2013 al 2016 metronomo del gioco patavino, e Brian Cook, gigante che lo scorso anno strappava applausi alla Kioene Arena. Prossimo ai 2000 punti tra Campionato e Coppa Italia, capitan Petric a due soli punti dal record. Sul fronte opposto la Kioene Padova sta cercando di assimilare l’amarezza per una chance perduta al tie break nell’anticipo di venerdì contro i Vice Campioni d’Europa della Diatec Trentino. Settimi in classifica a 4 punti, gli uomini di Valerio Baldovin possono affrontare a viso aperto chiunque, grazie a giocatori di qualità che attraversano un momento magico come il canadese Stephen Maar e l’ex trentino Michele Fedrizzi. Nessun timore reverenziale alla vigilia, ma al Palapanini non hanno vita facile nemmeno i “cuori di leone”. La Cucine Lube Civitanova ha interpretato l’inizio del torneo con furore agonistico e in campo stende le avversarie con accelerazioni improvvise. Il rientro di Micah Christenson ha ampliato la qualità di un roster già di prima fascia, come ha dimostrato il successo corsaro in 4 set a Latina a completamento di una serie perfetta fatta di 9 punti in 3 gare. Il prossimo match dei biancorossi, dove Sokolov è alle 7 schiacciate dalle 1000 in Regular Season, è un confronto inedito con una neopromossa che, pur essendo ancora a secco, domenica ha impegnato Perugia finendo la benzina sempre nei finali di set. La Bioxì Indexa Sora alla vista della prima parte del calendario 2016/17 sembra percorrere una strada tutta in salita ma, in realtà, chi ha giocato con i volsci si è dovuto guadagnare in campo la vittoria di fronte a un organico in grado di contrastare il gioco e imbastire trame convincenti. Ne sanno qualcosa Ivan Zaytsev e compagni che domenica hanno dovuto spingere l’acceleratore come nei match da dentro o fuori per prevalere sui laziali nei momenti clou dei set. La Calzedonia Verona riparte dall’AGSM Forum dopo la rimonta sfiorata al PalaBanca di Piacenza. Poteva andare peggio in Emilia e gli uomini di Andrea Giani possono comunque fare affidamento su un punto che consente al club di rimanere a ridosso del gruppetto di testa con due lunghezze di ritardo sulle prime della classe. Un dato incoraggiante per gli scaligeri è il bottino di 4 vittorie in altrettanti scontri diretti con i prossimi avversari. Statistica poco incoraggiante per il Gi Group Monza, che dopo le abbuffate a Vibo Valentia e in casa nel derby si trova di fronte una bestia nera mai sconfitta prima in Campionato. Gli uomini di Miguel Angel Falasca hanno ammutolito Revivre Milano con il best scorer Simon Hirsch in veste di trascinatore e il gigante Pieter Verhees maestrale in attacco. Se i brianzoli riescono a riproporsi agli stessi livelli in Veneto lo spettacolo è garantito e per la formazione vincente possono aprirsi scenari interessanti nei piani alti. L’Exprivia Molfetta è reduce dalla prima vittoria stagionale sul campo insidioso della neo promossa Vibo Valentia. Il mantello di Giulio Sabbi ancora sventola dopo la serata da Nembo Kid con 35 punti personali in 4 set al PalaValentia. Nemmeno un attimo di respiro e la bocca da fuoco dei pugliesi deve rimettersi al lavoro per lanciare sassate sulla metà campo piacentina. Vincenzo Di Pinto vuole una grande prestazione dalla squadra contro la LPR Piacenza, rivale che tra le mura amiche ha fatto valere il fattore campo al tie break con Verona conquistando i primi 2 punti in classifica. Gli emiliani sfoggiano due punte di diamante. Non due campioni qualsiasi, ma ex molto amati al PalaPoli: i cubani Fernando Hernandez e Raydel Hierrezuelo, che fino a pochi mesi fa infiammavano il cuore dei tifosi con le proprie performance. Anche i piacentini si apprestano a sfidare un ex tesserato, il giovane palleggiatore Pier Paolo Partenio. Negli scontri diretti lieve vantaggio per gli emiliani e ghiotta occasione per un record da urlo: Leonel Marshall è infatti a soli quattro attacchi vincenti dai 3000 tra Campionato e Coppa Italia. Revivre Milano subito in campo nel proprio quartier generale in cerca di una vittoria scacciapensieri. L’euforia per l’impresa esterna a Latina è stata smorzata dallo stop interno con Modena Campione d’Italia e, soprattutto, dal derby senza acuti e senza set all’attivo. Il tecnico Luca Monti sa come motivare i suoi uomini e nel prossimo incontro c’è da attendersi una grande prova dei meneghini con il proprio schiacciatore Federico Marretta in veste di ex. Per la Tonno Callipo Vibo Valentia la trasferta milanese suona un po’ come il momento della verità. I calabresi sono fermi a quota 0 in classifica dopo le tre sconfitte subite: la debacle a Trento e i due stop casalinghi con Monza e Molfetta. Nell’ultima gara i vibonesi hanno vinto il primo set stagionale dando la sensazione di essere sempre in partita. Determinanti per il definitivo kappaò le volate perse ai vantaggi nel primo e nel quarto parziale. Nel posticipo televisivo di giovedì in notturna, la Sir Safety Conad Perugia, capolista a braccetto con Civitanova, insegue il quarto sigillo consecutivo in una Regular Season che sta consacrando gli umbri di Slobodan Kovac come uno dei collettivi più attrezzati per tagliare traguardi importanti. Non è stata una passeggiata la sfida del PalaPolsinelli con la matricola Sora, ma i Block Devils hanno saputo gestire col piglio della grande squadra le fasi del punto a punto per poi firmare gli allunghi decisivi. Sul fronte opposto si presenta l’aspirante “ammazza-grandi” Bunge Ravenna, che domenica ha sfiorato un’impresa titanica nel derby contro la formazione di Roberto Piazza. In casa contro Modena, i romagnoli stavano per portare via una delle sette vite ai Campioni d’Italia, ma l’opera è riuscita solo a metà e le due squadre si sono divise la posta con i padroni di casa che si sono accontentati di 1 punto, il terzo stagionale. Il sestetto ravennate ritrova da avversari due ex della storia recente, Andrea Bari e Dore Della Lunga. Solo 2 i successi dei romagnoli in 10 sfide con Perugia. Diatec Trentino, seconda a 8 punti dopo il successo al tie break in rimonta con Padova, e Top Volley Latina, nei bassifondi ancora a 1 punto dopo la sconfitta casalinga con Civitanova, posticipano il 27 ottobre con diretta su RAI Sport 1 alle 20.30. Uno slittamento legato al Mondiale per Club che vede in lizza i trentini in Brasile da mercoledì 19 ottobre, a caccia del quinto sigillo iridato.

Azimut Modena – Kioene Padova-

PRECEDENTI: 88 (72 successi Modena, 16 successi Padova)

EX: Brian Cook a Padova nel 2015-2016, Santiago Orduna a Padova dal 2013 al 2016.

A CACCIA DI RECORD:

In Regular Season: Earvin Ngapeth – 1 muro vincente ai 100, Nemanja Petric – 4 punti ai 1500 e – 2 battute vincenti alle 100 (Azimut Modena).

In Campionato: Luca Vettori – 3 battute vincenti alle 200 (Azimut Modena).

In Campionato e Coppa Italia Earvin Ngapeth – 16 punti ai 2000, Nemanja Petric – 2 punti ai 2000, Luca Vettori – 1 partita giocata alle 200 (Azimut Modena).

Roberto Piazza (Allenatore Azimut Modena)- « Arriviamo da una partita difficile a Ravenna nella quale abbiamo speso tante energie, ma ho una rosa ampia e prepareremo al meglio il match di mercoledì sera con Padova. Che squadra è quella patavina? Beh, anche nell’ultima gara con Trento ha dimostrato di avere valori importanti, un buon mix di giovani e giocatori più esperti che possono mettere in difficoltà chi li incontra. Come ribadisco spesso però, io guardo Modena e Modena deve scendere in campo con massima concentrazione, dando continuità al lavoro che stiamo facendo da inizio stagione. Il pubblico? Sarà il nostro ottavo uomo, come sempre ».

Valerio Baldovin (Allenatore Kioene Padova)- « Quella di mercoledì sarà un’altra gara complicata, quasi proibitiva. Speriamo di continuare con la tendenza positiva dimostrata in queste prime tre giornate di Campionato. Pur avendo cambiato diversi atleti, Modena esprime una pallavolo brillante. Giocheremo in un campo storico d’Italia e affronteremo i Campioni d’Italia in carica: di questo siamo consci ma sicuramente vorremo dare battaglia ».

Cucine Lube Civitanova – Biosì Indexa Sora

PRECEDENTI: non esistono confronti diretti tra questi due Club

EX: non ci sono ex tra queste due formazioni

A CACCIA DI RECORD:

In Regular Season: Tsvetan Sokolov – 7 attacchi vincenti ai 1000 (Cucine Lube Civitanova).

In Campionato: Davide Candellaro – 3 muri vincenti ai 300, Enrico Cester – 3 muri vincenti ai 400, Osmany Juantorena – 3 battute vincenti alle 300 (Cucine Lube Civitanova); Nicola Tiozzo – 3 attacchi vincenti ai 500 (Biosì Indexa Sora).

Dragan Stankovic (Cucine Lube Civitanova)« Anche se sulla carta può sembrare un impegno non particolarmente complicato, queste sono partite che nascondono diverse insidie da non sottovalutare. I nostri avversari non avranno nulla da perdere, quindi il nostro obiettivo principale sarà approcciare al meglio la gara senza distrazioni ed esprimere in campo sin dal primo punto il nostro gioco con determinazione. Vogliamo prolungare la striscia positiva di vittorie e la gara di mercoledì di fronte al nostro pubblico contro Sora è una ghiotta occasione da non lasciarci fuggire per restare a punteggio pieno. Però, ripeto: massima concentrazione è la parola d’ordine ».

Nicola Tiozzo (Biosì Indexa Sora)- « Ancora una gara complicata e difficile per noi, contro una squadra completa e ben organizzata con giocatori di caratura mondiale molto forti e dunque attrezzata in ogni fondamentale. La loro arma è sicuramente il servizio, per cui sarà importante prestare tantissima attenzione alla ricezione e partire da lì per la costruzione del nostro gioco. Da questo match ci aspettiamo delle conferme, dato che fisicamente cominciamo a sentirci bene e migliorati gara dopo gara. A oggi infatti abbiamo qualche certezza in più per quanto riguarda l’attacco e la ricezione, ma ovviamente dobbiamo ancora sistemare alcuni automatismi di squadra ».

Calzedonia Verona – Gi Group Monza-

PRECEDENTI: 4 (4 successi Verona)

EX: non ci sono ex tra queste due formazioni

A CACCIA DI RECORD:

In Regular Season: Pieter Verhees – 9 attacchi vincenti ai 500 (Gi Group Monza).

In Campionato e Coppa Italia: Uros Kovacevic – 1 partita giocata alle 100 (Calzedonia Verona).

Uros Kovacevic (Calzedonia Verona) « Arriviamo da una partita contro Piacenza dove abbiamo comunque giocato bene e in cui abbiamo dato molte variazioni di ritmo. Ora c’è Monza e dobbiamo subito tornare alla vittoria ».

Miguel Àngel Falasca (Allenatore Gi Group Monza)-« Ripartiamo da un successo che ha messo in evidenza tutti i nostri aspetti positivi, ma anche tante cose su cui possiamo migliorare. L’atteggiamento visto nella gara contro Milano è stato significativo: grande coesione, generosità e concentrazione, tutte cose che dovremo replicare nel difficile impegno contro la Calzedonia Verona. Sappiamo che sulla carta i veneti sono superiori per qualità alle ultime due squadre affrontate, ma noi dobbiamo pensare ad esprimere la nostra pallavolo per portare a casa punti importanti ».

Exprivia Molfetta – LPR Piacenza-

PRECEDENTI: 7 (3 successi Molfetta, 4 successi Piacenza)

EX: Pier Paolo Partenio a Piacenza nel 2013-2014, Fernando Hernandez a Molfetta nel 2015-2016, Raydel Hierrezuelo a Molfetta dal 19/10/2014 al 2016.

A CACCIA DI RECORD:

In Regular Season: Viktor Yosifov – 3 muri vincenti ai 300 (LPR Piacenza).

In Campionato: Pier Paolo Partenio – 2 muri vincenti ai 100 (Exprivia Molfetta); Fernando Hernandez – 22 attacchi vincenti ai 500 (LPR Piacenza).

In Campionato e Coppa Italia: Leonel Marshall – 4 attacchi vincenti ai 3000 (LPR Piacenza).

Javier Ernesto Jimenez (Exprivia Molfetta)- « C’è molto calore intorno a questa squadra e devo dire che mi sono ambientato molto bene sin da subito. Poi mi piace giocare nei palazzetti pieni di tifo, penso faccia sentire meno la fatica fisica. La vittoria di Vibo ha dato molta grinta a tutti noi, è stata davvero una vittoria di squadra. Ora pensiamo a fare punti anche in casa anche se il Piacenza è una delle più forti di questo torneo. Oltre ai due cubani, che naturalmente conosco, le potenzialità di questa squadra sono sotto gli occhi di tutti; peraltro anche loro devono recuperare i punti persi all’inizio. Sarà un’altra battaglia, una partita importante e molto sentita da entrambe. Ce la metteremo tutta! ».

Samuele Papi (LPR Piacenza)-« La trasferta di Molfetta ci metterà sicuramente a dura prova. L’Exprivia tra le mura amiche esprime sempre un’ottima pallavolo e noi dovremo prestare massima attenzione al loro marcatore terminale principale: Giulio Sabbi. Dovremo inoltre portare in campo con noi la testa e la volontà espresse e dimostrate nella gara con la Calzedonia Verona ».

Revivre Milano – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia-

PRECEDENTI: non esistono confronti diretti tra questi due Club

EX: Federico Marretta a Vibo Valentia dal 2006 al 2008 (Settore Giovanile) e nel 2007-2008 (Serie A2 dal 23/03/08).

A CACCIA DI RECORD:

In Regular Season:Federico Marretta – 16 attacchi vincenti ai 500, Alessandro Tondo – 5 muri vincenti ai 200 (Revivre Milano).

In Campionato: Giorgio De Togni – 8 attacchi vincenti ai 1000 (Revivre Milano).

Giorgio De Togni (Revivre Milano)- « Dopo lo stop contro Monza abbiamo cercato di analizzare le cose che non hanno funzionato al meglio. Sicuramente la ricezione è stato uno dei fondamentali su cui ci siamo focalizzati questi giorni, insieme al servizio, altro aspetto che non eravamo riusciti ad esprimere con continuità contro i brianzoli. Contro Vibo sarà una gara certamente difficile, ma sono sicuro che questi giorni di allenamenti insieme ci hanno permesso di fare qualche passo avanti e di guardare con positività alla gara contro i calabresi ».

Filip Rejlek (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia)- « Dispiace aver perso contro Molfetta in casa. È stata una partita equilibrata, abbiamo espresso un buon gioco, ma nei momenti decisivi nei finali di set abbiamo commesso troppi errori. Ho avuto la possibilità di giocare dall’inizio domenica e ciò mi ha gratificato molto. Ora contro Milano ci aspetta un’altra partita molto complicata, dovremo essere concentrati su ogni pallone dall’inizio alla fine. Solo così riusciremo a tornare a casa con dei punti ».

Sir Safety Conad Perugia – Bunge Ravenna-

PRECEDENTI: 10 (8 successi Perugia, 2 successi Ravenna)

EX: Andrea Bari a Ravenna dal 2013 al 2016, Dore Della Lunga a Ravenna nel 2015-2016.

A CACCIA DI RECORD:

In Regular Season: Emanuele Birarelli – 5 muri vincenti ai 500 (Sir Safety Conad Perugia).

In Campionato:Simone Buti – 1 muro vincente ai 500 (Sir Safety Conad Perugia).

In Campionato e Coppa Italia: Ivan Zaytsev – 25 attacchi vincenti ai 2500 (Sir Safety Conad Perugia).

Andrea Bari (Sir Safety Conad Perugia)« Sicuramente Ravenna è una squadra che in questo inizio di stagione sta giocando bene. È un gruppo giovane, pimpante e frizzante. Conosco l’ambiente ed alcuni atleti e sicuramente giovedì non sarà facile perché hanno grande entusiasmo e non dimentichiamo che stiamo parlando di una Società e di una piazza storiche. Noi stiamo facendo un buon cammino. Nove punti in tre gare sono un inizio importante e di questo dobbiamo essere contenti e soddisfatti. È chiaro al tempo stesso che non bisogna mai abbassare la guardia, soprattutto ora che abbiamo davanti molti impegni ravvicinati. La partita con Ravenna è un’altra di quelle dove, secondo me, dobbiamo guardare soprattutto nella nostra metà campo, mettere tanta intensità e giocare una buona pallavolo. Speriamo di vedere il nostro palazzetto pieno come contro Padova e cercare di portare a casa la vittoria ».

Fabio Soli (Allenatore Bunge Ravenna)- « Arriviamo da una prestazione eccellente, dove ci è mancata solo un po’ di spavalderia in più, e a Perugia dovremo cercare di fare altrettanto bene. È necessario lo stesso approccio, in quanto ci aspetta una gara dalle infinite difficoltà tecniche, in particolare nel fondamentale del muro. Se mettiamo in campo lo stesso piglio visto contro Modena possiamo dare fastidio anche alla Sir Safety, ma se ci capita l’occasione giusta questa volta dovremo trovare la forza e la continuità per coglierla. Dobbiamo avere l’ambizione di essere ancora più bravi di domenica scorsa ».

PROGRAMMA E ARBITRI DELLA 4A GIORNATA DI ANDATA SUPERLEGA UNIPOLSAI

Mercoledì 19 ottobre 2016, ore 20.30

Azimut Modena – Kioene Padova (Saltalippi F.-Saltalippi L.)

Cucine Lube Civitanova – Biosì Indexa Sora (Santi-Luciani)

Calzedonia Verona – Gi Group Monza (Zucca-Pozzato)

Exprivia Molfetta – LPR Piacenza (Rapisarda-Zanussi)

Revivre Milano – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia (Sobrero-Goitre)

Giovedì 20 ottobre 2016, ore 20.30

Sir Safety Conad Perugia – Bunge Ravenna (Puecher-Zavater)

Giovedì 27 ottobre 2016, ore 20.30

Diatec Trentino – Top Volley Latina

LA CLASSIFICA-

Cucine Lube Civitanova 9, Sir Safety Conad Perugia 9, Diatec Trentino 8, Azimut Modena 8, Calzedonia Verona 7, Gi Group Monza 6, Kioene Padova 4, Bunge Ravenna 3, Exprivia Molfetta 3, Revivre Milano 3, LPR Piacenza 2, Top Volley Latina 1, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 0, Biosì Indexa Sora 0

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close