• 20 Giugno 2024 21:42

Corriere NET

Succede nel Mondo, accade qui!

Alitalia, Gubitosi: a giugno-ottobre 74 mln ebitda, perdita netta 31,3 mln

Nov 22, 2017

Nel periodo giugno-ottobre Alitalia ha realizzato ricavi per 1,433 miliardi, ebitda per 73,9 milioni e un risultato netto negativo per 31,3 milioni (perdita 20,9 mln escludendo gli interessi sul prestito governativo). Lo ha riferito in audizione alla Camera il commissario di Alitalia Luigi, Gubitosi, che si aspetta una tendenza positiva, a livello di ebitda, anche negli ultimi due mesi del 2017.

A fine anno liquidit a 800 milioni

A fine anno la disponibilit di cassa sar di circa 800 milioni, ha detto Gubitosi. A ieri si attestava a 849 milioni, ha precisato il commissario, sottolineando che ancora disponibile quasi tutto il prestito pubblico da 900 milioni. L’ex compagnia di bandiera non ha a memoria recente avuto tutti

questi soldi a disposizione, ha aggiunto Gubitosi.

Ebitda positivo nella seconda met dell’anno

L’Ebitda sar positivo nella seconda parte dell’anno, siamo ragionevolmente sicuri che sar positivo, ha detto poi il commissario alla luce dei risultati al 31 ottobre di Alitalia. Nel corso dell’audizione Gubitosi ha ricordato che fino ad ora si era previsto un Ebitda nel secondo semestre in sostanziale pareggio.

Il commissario ha poi sottolineato come finora abbiamo un’ottima collaborazione con i sindacati, ci vediamo periodicamente per aggiornarli, ricordando che in azienda ci sono 1.600 persone in cig. E a proposito del lavoro dei commissari nella vendita della compagnia aerea, Gubitosi ha detto: Noi non facciamo marketing politico, io non l’ho mai fatto in56 anni e non intendo iniziare ora. Faremo la cosa giusta, ci muoviamo esclusivamente nell’interesse della compagnia.

Paleari: lavorato su complessit e clima deteriorato

Presente all’audizione anche l’altro commissario straordinario di Alitalia, Stefano Paleari, il quale ha spiegato che al loro arrivo a maggio lui e Gubitosi hanno trovato un’azienda caratterizzata da una cospicua complessit da ogni punto di vista, di organizzazione, dei processi decisionali e del modo in cui si sta sul mercato. E un clima parecchio deteriorato nei rapporti con i dipendenti. Noi abbiamo cercato di intervenire su tutti i fronti, ha aggiunto, precisando che quest’anno per la prima volta i ricavi vedranno il segno pi dopo il segno meno degli ultimi 3 anni. Sull’altro fronte, invece, i commissari hanno lavorato per la ricostruzione di un clima positivo, ha aggiunto.

Gubitosi: sui dirigenti 8,5 milioni di risparmi

Al momento stanno lavorando con noi 8.780 persone a tempo indeterminato – ha spiegato Gubitosi – il 13% in meno rispetto all’anno scorso. Compresi anche i dipendenti a tempo determinato, ha aggiunto, Alitalia ha un totale di circa 9 mila persone, il 16% in meno rispetto all’anno scorso. Nell’ambito del processo di razionalizzazione della struttura organizzativa avviata dai commissari, ha spiegato il commissario, c’ stata una riduzione della prima linea aziendale da 15 a 9 unit, un ridisegno in corso per la seconda e la terza linea aziendale (con riduzione di circa 60 posizioni manageriali). Inoltre stata fatta una riduzione del numero dei dirigenti da 64 a 46, con un risparmio per 8,5 milioni l’anno: Quel cambio della cultura aziendale di cui abbiamo parlato – ha osservato Gubitosi – sarebbe stato difficile con la stessa squadra che ha gestito la compagnia negli ultimi 10 anni.

© Riproduzione riservata

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Guarda la Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close