sabato 25 febbraio 2017 12:40

(ANSA) – CARNAGO (VARESE), 25 FEB – La trasferta contro ilSassuolo è destinata a diventare l’ultima partita del Milandell’era Berlusconi, di cui Vincenzo Montella ha vissuto i 7mesi finali in panchina. “Il mio momento più emozionante, al dilà della Supercoppa, è stato la firma del contratto. Ringrazieròsempre Berlusconi e Galliani, sin da bambino avevo il sogno difare parte del Milan: speravo di arrivarci da calciatore, sonoriuscito da allenatore, fosse durato anche solo un giorno per meè stata una grande conquista – ha detto Montella -. Anche se nondovesse esserci continuità, non smetterò mai di ringraziarli. Iomi sono sempre rapportato con la società perché è presente. Nonvorrei essere volgare ma ci paga regolarmente e non mi era maisuccesso. Il resto sono cose mediatiche che non ci devonoportare via energie”, ha aggiunto Montella, che domenica hadedicato la vittoria a Berlusconi: “Pensavo che ci tenessemolto. Poi in settimana non ci siamo sentiti, mi sono rapportatocon Galliani”.