Non conosciamo molto e.GO MOOVE in Italia, eppure la giovane società tedesca ha intenzioni forti per la mobilità elettrica di tutta Europa, con alle spalle investimenti e collaborazioni importanti. Essenzialmente due le novità portate al Salone di Ginevra 2019, dopo la già vista citycar Life: la navetta Lux e il bus elettrico Mover. Modelli non di estremo futurismo o prototipali, ma davvero vicini alla produzione. Il trasporto pubblico di passeggeri è il target del primo, ma con e.GO Lux i tedeschi fanno l’occhiolino anche al trasporto persone privato, comodo, tendenzialmente premium.

L’avvio della produzione presso lo stabilimento di Aquisgrana è previsto per aprile 2020, un anno dopo quello della piccola auto Life. Sempre con il supporto dei sistemi veicolo di ZF (per elettronica trasmissione, frenata e sterzo). Il sistemista noto per fornire anche grandi costruttori auto, qui si impegna in prima persona anche a livello finanziario, fornendo ZF ProAI, una piattaforma che è pronta a entrare in funzione sui mezzi elettrici e.GO per porli al Livello4 della guida autonoma.

Per capire come mai ci interessiamo di questo nuovo marchio che esibisce solo piccole auto elettriche e van a Ginevra, se non vi basta la presenza di un gigante come ZF, aggiungete che si tratta anche della prima Casa che vanta un accordo pubblico di fornitura pianali MEB, quelli della Volkswagen. Cosa ne scaturirà? Staremo a vedere, c’è chi dice possano anche assemblare dei modelli VW, qualora ci sia eccedenza di produttività, o qualcosa di simile. In passato, con telai e motori del Maggiolino certe cose si erano già viste, in tutto il mondo, con discreti risultati economici e di gradimento.

e.GO Life

Piccolo veicolo elettrico a corto raggio, sembra anonimo in un segmento dove sono in molti, ma visto da vicino rivela strutture di alluminio e rivestimenti plastici ben fatti, pensando a un costo che vuole essere “onesto” pur se non ufficializzato per l’Italia (si parte in Casa da circa 15.000 euro). I posti sono quattro, dentro 3,3 metri di ingombro e la vettura, fresca di omologazione, entra in produzione nel nuovo stabilimento di Aquisgrana in queste settimane. Prime consegne tedesche a maggio e già intenzioni superiori che si prefigurano, pensando a chi può spendere oltre (vedi le famiglie dei giovani con le note “macchinette” ma non solo loro). Concept Sport è la versione più curata nel design e nelle prestazioni (circa 80CV e 185 Km di range) con interni di qualità e tetto in vetro.

Che cosa potrebbe meglio di lasciarsi dietro allo scatto una vettura termica muscolosa, con uno dei nostri veicoli elettrici elegante e silenziosi? È la bellezza della nuova mobilità” afferma Günther Schuh, CEO di e.GO.

Bus elettrico e.GO Mover

Pensando alle città e alla necessaria elettrificazione, che potrà soppiantare i classici pullman diesel o altri mezzi termici di trasporto persone, quelli di e.GO hanno messo in cantiere un piccolo bus compatto. Dimensioni paragonabili a un grande SUV, ma qui si trasportano fino a 15 passeggeri, grazie all’altezza e assenza di classico motore termico. Lo hanno pensato anche in abbinamento a un servizio on-demand, ovvero i passeggeri riescono a utilizzare gli e-bus indipendentemente da fermate prestabilite. Futuro remoto? Per adesso i primi Mover omologati in Germania saranno come un autobus, a guida manuale, ma con l’architettura software e hardware di ZF, in futuro è tutto possibile.

Oltre a quanto visto nello Stand, una sorta di simpatico pulmino, anche versioni piccole da lavoro, per uso commerciale o artigianale, con range extender.

Il mover e.GO è un trendsetter: elettrico, connesso e autonomo. Aiuterà nelle sfide del traffico cittadino anche i nuovi fornitori di servizi di mobilità – afferma Torsten Gollewski, responsabile ZF – Intelligenza artificiale, azionamenti elettrici sensori e attuatori stanno diventando sempre più importanti e ZF è in grado di fornire tutto, da un’unica fonte”.

Navetta e.GO Lux

E.GO Lux è un piccolo autobus elettrico destinato a viaggiatori privati. Un po’ forte nei toni quello esposto, per colpire, con cromature e pseudo salotto internamente. L’equipaggiamento dotazioni e le finiture sono personalizzabili, rendendolo ben diverso dal fratello per uso pubblico. Lo spazio offerto, per come arredato permette di ospitare una riunione o di stare molto comodi, invece che ammassati come sul fratello. “L’e.GO Lux è la combinazione perfetta di mobilità e benessere: guida e lavoro in comfort a emissioni zero non è possibile altri veicoli” ricorda Günther Schuh.