Dakar 2018. La gara degli italiani [Video]

Auto

Eugenio Amos/Sebastien Delaunay, Buggy Ford – Two Wheel Drive. Seconda Dakar in carriera per Amos

Stefano Marrini/Maurizio Nassi, Toyota – Team Samar Motorsport. Quinta Dakar per Marrini e prima Nassi.

Non ci sono aspettative riguardo a risultati di rilievo, la prima preoccupazione è terminare la gara e giungere al traguardo in Argentina. Tra l’altro le vetture che hanno a disposizione non sono all’altezza di lottare con rivali come le squadre ufficiali di Peugeot, Mini e Toyota.

Moto

Alessandro Botturi, Yamaha. Settima Dakar in carriera

Alessandro Ruoso, KTM – Promotoracing. Prima Dakar in carriera

Maurizio Gerini, Husqvarna – Team Solaris. Prima Dakar in carriera

Jacopo Cerutti, Husqvarna – Moto Racing Group. Terza Dakar in carriera

Alberto Bertoldi, KTM – BMS Moto. Prima Dakar in carriera

Fausto Vignola, Husqvarna – Team Solaris. Prima Dakar in carriera

Gabriele Minelli, KTM – Pedrega Racing. Prima Dakar in carriera

Livio Metelli, KTM. Terza Dakar in carriera

Rappresentanza più folta quella delle due rute dove il nostro ‘Bottu‘ è chiamato a portare più in alto possibile la bandiera italiana.

Camion

Antonio Cabini, Giulio Verzeletti e Raffaella Cabini, Mercedes UNIMOG – Team Orobica Raid. Verzetti

Paolo Calabria, Giuseppe Fortuna, Mercedes UNIMOG – Team Orobica Raid

Nicola Montecchio, Carlo Cabini e Loris Calubini, Mercedes UNIMOG

Side by Side

Camelia Liparoti, già con 9 Dakar, sarà al via dell’ edizione 2018 con il SxS Yamaha YXZ 1000 R, affiancata da Manuel Lucchese, con i colori del C.A.T Racing

Quad

Juan Carlos Carignani, Yamaha – Team Black Forest Quad. Quinta esperienza alla Dakar.

Day 5

Day 4

Day 3

Day 2

Day 1