Un lato debole della crittografia end-to-end

Quello che per i ricercatori vogliono sottolineare, al di l della minaccia pi o meno concreta per la segretezza delle comunicazioni, che questo bug mina le basi della crittografia end-to-end. Infatti questa si dovrebbe fondare sul principio che anche in caso di compromissione di un server i contenuti delle chat rimangono visibili solamente a chi fa parte della conversazione. Da WhatsApp hanno confermato la vulnerabilit cercando per di minimizzare la questione. Parlando con Wired, un portavoce dell’app ha sottolineato che comunque rimane impossibile aggiungere segretamente una persona a una chat. Infatti anche nel caso si verificasse questa intrusione, a tutti gli altri componenti comparirebbe comunque la notifica di un nuovo membro all’interno del gruppo. Parole ribadite anche dal capo della sicurezza di Facebook, Alex Stamos, intervenuto su Twitter: Non esiste alcun modo di inserirsi segretamente nelle chat di gruppo.