Blocchi Diesel, il paradosso: le auto dei vigili non potrebbero circolare

Le Diesel non possono circolare, ma a controllare il rispetto del blocco ci sono i vigili urbani a bordo di… auto Diesel. E mica solo Euro 6 all’ultimo grido, ci sono anche più anziane Euro 4 e 5.

E’ quanto fa notare Il Messaggero di oggi, a proposito di Roma, che di recente ha bloccato anche le Euro 6, pare fino a domani, ma succede un po’ ovunque anche perché, recitano tutte le ordinanze, le auto delle forze dell’ordine e più in generale quelle dei servizi pubblici sono ovviamente esentate.

«Il parco auto a disposizione dei caschi bianchi capitolini è composto da autovetture quasi esclusivamente diesel: lo erano le vecchie Peugeot 208 ormai dismesse, lo sono le nuove Panda in parte già sostituite – perché ritenute scomode e non adatte a tutti i servizi in quanto omologate solo per quattro persone – dalle ultimissime Fiat Tipo 1.3 Multijet, con più avanzate prestazioni.

Lo sono i furgoni Ducato solitamente utilizzati dalle pattuglie incidenti per i rilievi dei sinistri stradali o in casi in cui è necessaria una postazione mobile in cui espletare pratiche amministrative e lo sarà persino il bus che il Comune sta acquistando per la banda musicale dei“pizzardoni”. Solo per alcuni dirigenti, funzionari e assessori il Campidoglio ha preso mezzi elettrici. Gli ultimi dei 500 veicoli diesel sono stati consegnati alla Municipale lo scorso maggio», si legge sul quotidiano romano.