Nel 2006, Apple, present a tutti il primo robot capace di smaltire in pochi minuti uno smartphone della casa di Cupertino pronto per essere recuperato o eliminato nel modo pi “green” possibile. Liam aveva la peculiarit di realizzare tutto il procedimento di smontaggio dello smartphone e di suddivisione delle varie componenti per uno smaltimento preciso e soprattutto in linea con le normative ambientali. Ora, a distanza di pi di dieci anni, l’azienda capitanata da Tim Cook ha deciso di sostituire quel robot per lasciare il posto a Daisy, la nuova generazione capace di scomporre un singolo iPhone in soli 11 secondi.



Clicca per ingrandire

Proprio l’efficienza della nuova macchina l’ha chiaramente fatta preferire a Liam. In questo caso infatti la nuova Daisy, cos soprannominata dagli ingegneri della casa di Cupertino, in grado di smontare completamente nove tipi di iPhone, inclusi quelli anche di ultima generazione come iPhone X, quindi di smaltire con precisione le componenti dividendole e lavorandole per il riciclo il tutto ad un ritmo di ben 200 iPhone all’ora ossia uno ogni 11 secondi. Liam impiegava ben pi tempo per aprire e dividere tutti componenti di uno smartphone marchiato Apple: parliamo infatti di oltre 13 minuti a device.

La Giornata della Terra 2018 stata presa come occasione per presentare la nuova arrivata in casa Cupertino. Un passo avanti, tecnologicamente parlando, decisamente importante che vede Apple alle prese con un impegno intenso contro i cambiamenti climatici e la creazione di un ambiente pi salubre. Gi da tempo l’azienda si sta attivando per garantire il minor impatto possibile a livello ambientale e la costruzione del suo nuovo Apple Park ad impatto praticamente zero senza dubbio uno dei pi importanti esempi. Ma non tutto visto che l’azienda ha gi annunciato la ristrutturazione dei propri negozi sparsi per il mondo come anche dei propri uffici, data center e strutture varie in 43 diversi paesi pronti ad adeguarsi al meglio alla policy “green”.



Clicca per ingrandire

Apple ha anche, infine,presentatoil programmaGiveBackper consentire agli utenti di restituire o permutare dispositivi Apple non utilizzati. In concomitanza con la Giornata della Terra, la Casa di Cupertino promuove iniziative che prevedono donazioni alla Conservation International per ogni dispositivo ricevuto da oggi al 30 aprile.