Durante un’intervista concessa alla redazione di COGConnected, Aron Greenberg, il general manager della sezione marketing dei giochi di Xbox, ha parlato di Xbox Game Pass, il servizio di abbonamento estremamente popolare in quest’ultima fase della generazione.

Greenberg afferma che uno dei punti fondamentali di Xbox Game Pass è l’opportunità di rendere disponibile a tutti i giocatori una vasta libreria di giochi a un prezzo molto conveniente. Sia i giocatori che gli sviluppatori indipendenti sono beneficiari di questo servizio, perché Game Pass rende disponibili tonnellate di giochi indie ogni mese, dando ai giocatori poi la possibilità di sperimentare quanto voglio, soprattutto con giochi che si sarebbero potuti perdere se avessero dovuto acquistarli singolarmente.


Greenberg ha poi dichiarato: “Ci sono molti studi di sviluppo indipendenti che stanno lavorando ai loro giochi con a disposizione una piccola squadra, e il futuro del loro studio dipende dal fatto che quel gioco abbia successo o meno. Avere il proprio gioco su Xbox Game Pass è un’importante opportunità per raggiungere milioni di appassionati, e questo aiuta questi studi a guadagnare un pubblico, ad avere successo, in poche parole permettere loro di costruirsi un futuro su quel gioco o farne un altro sfruttando proprio quel successo”.

Intanto il servizio Xbox Game Pass continua a aggiungere al proprio catalogo sempre più titoli indipendenti come: Moonlighter, Bad North, The Escapists, Terraria, The Talos Principle e molti altri. Oltre a una vasta gamma di giochi indie, anche molti titoli Tripla A sono stati resi disponibili, come The Outer Worlds, Halo: The Master Chief Collection, Devil May Cry 5 e Gears 5. Cosa pensate della possibilità di sperimentazione che mette a disposizione il servizio ad abbonamento Xbox?

Per usufruire del vasto catalogo del Game Pass potete acquistare una nuova Xbox One X su Amazon a questo indirizzo.