WhatsApp, creare un profilo invisibile per chattare in segreto. Ecco come si può rimanere in incognita per effettuare le conversazioni segrete con l’app messaggistica 13 marzo 2018 Davide Giancristofaro Alberti

Qualche trucco per risultare segreti su WhatsAppQualche trucco per risultare segreti su WhatsApp

Avete mai pensato di provare a chattare in gran segreto senza essere scoperti da nessuno? Se avete un iPhone, toglietevi subito dalla testa questa idea, ma se siete invece degli utenti Android, allora si può fare. Il trucco riguarda ovviamente WhatsApp, l’applicazione per messaggi più diffusa al mondo, nonché una delle più utilizzate in assoluto insieme a Facebook e Instagram. Partiamo subito dall’assunto che per contatto segreto si intende quel numero telefonico che il vostro dispositivo mobile non riesce a sincronizzare perché nascosto nei gruppi speciali della rubrica. La prima cosa da fare sarà selezionare i contatti a cui vorremo nascondere la nostra conversazione. A questo punto creeremo un gruppo composto dai contatti di cui sopra, rendendolo quindi invisibile. Terminata questa operazione, andremo sulle impostazioni del nostro smartphone, selezioneremo Contatti da Visualizzare e quindi Personalizza.

LE ALTERNATIVE SONO I METODI “CLASSICI”

A quel punto selezioneremo tutti i contatti che vorremo visualizzare, tranne ovviamente quelli inseriti nel gruppo “segreto”. Così facendo potremo rimanere sempre invisibili a determinati contatti, e nascondere le chat. Ovviamente esistono anche metodi più spartani e più classici qualora non si voglia risultare troppo “visibili”. Se ad esempio non vogliate far sapere le vostre abitudini ai contatti in rubrica, come ad esempio l’ultimo accesso su WhatsApp, potrete modificare le impostazioni della stessa App, dove tra l’altro, potrete anche decidere se far apparire le classiche spunte blu o meno quando visualizzate il messaggio. Un altro metodo molto spartano è quello di cancellare subito una chat “controversa”, oppure, silenziare le conversazioni con un determinato contatto che non volete che appaia come notifica. La cosa migliore, comunque, è cercare di essere sempre trasparenti: non si sbaglia mai.

© Riproduzione Riservata.