Se avete avuto modo di seguire la conferenza E3 di Ubisoft saprete che la società non si è di certo risparmiata, presentando non solo nuovi capitoli di alcuni dei suoi franchise più famosi, ma anche alcuni titoli indipendenti.

Tra i vari titoli presentati troviamo anche Watch Dogs: Legion, nuovo capitolo della saga iniziata nel 2014 ambientato in una Londra distopica, che vi metterà nei panni di diversi cittadini londinesi, ognuno con caratteristiche, abilità e animazioni uniche.

Proprio in merito a Watch Dogs: Legion, Nvidia ha voluto attirare l’attenzione su un aspetto non sottolineato da Ubisoft: questo titolo supporterà il ray tracing in tempo reale su schede video RTX.

Nvidia, a margine della conferenza, ha infatti annunciato che la sua GeForce RTX è “la piattaforma grafica ufficiale” per Watch Dogs: Legion. Questa affermazione comporta principalmente il supporto in Watch Dogs: Legion al ray tracing in tempo reale, caratteristica principe delle schede video RTX.


Nvidia ha anche tenuto a sottolineare che il gioco utilizzerà ulteriori “tecnologie di gioco Nvidia avanzate per creare immagini straordinarie”, e – per quanto ne sappiamo finora – non è da escludere che sarà presente anche il DLSS.

La presenza del ray tracing in Watch Dogs: Legion è sicuramente un fattore importante per Nvidia, tuttora criticata dagli utenti per il costo elevato – e non giustificato, a detta della community, dalla presenza di questa tecnologia – delle GeForce RTX.

Le critiche mosse dagli utenti sarebbero dovute, almeno in parte, a una relativa carenza di giochi con supporto al ray tracing. Anche se recentemente altri sviluppatori hanno espresso interesse per il ray tracing, poter puntare su titoli di grande risonanza mediatica come Watch Dogs: Legion non può che far bene alla casa di Santa Clara.