MILANO – Gli occhi saranno tutti su di lui, anche se il Milan non può permettersi distrazioni. Il ritorno di Ibrahimovic ha ridato carica all’ambiente rossonero, anche se Boban è stato chiaro: guai a dimenticare la figuraccia di Bergamo contro l’Atalanta. Con il nuovo anno il Diavolo deve cambiare musica, Pioli lo sa e i giocatori anche. Di fronte ci sarà una Sampdoria che nelle ultime quattro partite ha raccolto appena tre punti: se non fosse stato per il gol di Gabbiadini al derby, adesso i blucerchiati sarebbero in piena zona retrocessione. Il baratro è comunque a un passo. Ranieri lo sa e i giocatori anche.

SEGUI LA DIRETTA DI MILAN-SAMPDORIA SUL NOSTRO SITO

Dove vedere la partita in tv

La sfida tra Milan e Sampdoria si disputerà lunedì 6 gennaio alle ore 15 a San Siro: il match sarà visibile in diretta tv su Sky Sport 253 e in streaming su SkyGo.

Le probabili formazioni di Milan-Sampdoria

Calabria e non Conti in difesa, Krunic e non Kessie a centrocampo. Le consonanti restano le stesse, cambiano gli interpreti. In attacco Pioli si affiderà al tridente composto da Suso, Piatek e Calhanoglu, aspettando Zlatan. Solo un dubbio di formazione per Ranieri, che torna al 4-4-2. Niente trequartisti, sulla fascia destra ballottaggio aperto tra Depaoli e Thorsby.

MILAN (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Hernandez; Krunic, Bennacer, Bonaventura; Suso, Piatek, Calhanoglu. ALL.: Pioli.

A DISP.: Ant. Donnarumma, Reina, Conti, Gabbia, Caldara, Kessie, Paquetà, Brescianini, Maldini, Castillejo, Leão, Ibrahimovic.

SAMPDORIA (4-4-2): Audero; Bereszynski, Murillo, Colley, Murru; Depaoli, Vieira, Jankto, Linetty; Quagliarella, Gabbiadini. ALL.: Ranieri.

A DISP.: Seculin, Falcone, Regini, Augello, Chabot, Thorsby, Ekdal, Ramirez, Leris, Maroni, E. Rigoni, Bonazzoli.

ARBITRO: Massa di Imperia.