Nei primi anni Novanta, McLaren costruì 28 varianti della F1, a cui venne aggiunta la sigla GTR. Di questi 28, 10 erano F1 GTR Longtail. Il primo di questi, datato 1996 (telaio #19R), venne utilizzato come muletto dalla Casa di Woking. In origine la sua destinazione doveva essere solamente la pista, ma successivamente venne omologato per l’utilizzo su strada. Quell’esemplare lì è oggi in vendita in Gran Bretagna dalla concessionaria Tom Hartley Jnr.

Decreto Cura Italia: revisione, bollo, patenti. Tutto sulle proroghe

Spirito giapponese

Il modello in questione è stato convertito a stradale dalle aziende di design e restauro Lanzante Limited e Gordon Murray. Lanciato per la prima volta alla 1000 km di Suzuka in livrea Lark, nel tempo ha “servito” molte scuderie giapponesi e partecipato anche al Festival di Goodwood, oltre ad aver fatto qualche bella sgasata sul circuito belga di Spa.

McLaren Elva M1A, omaggio alle radici del mito

600 CV di potenza, prezzo da definire

I modelli Longtail, rispetto alle GTR standard, avevano un passo più lungo e la zona anteriore modificata per produrre maggior carico aerodinamico. A spingere l’auto in vendita, un V12 da 6 litri di BMW capace di erogare 600 CV, abbinato a una trasmissione X-Trac con cambio sequenziale a sei rapporti.

McLaren 765LT, l’ultimo colpo della codalunga

In dotazione, il dealer britannico vende anche un pacchetto di accessori e pezzi originali e un libro di Gordon Murray in cui vengono spiegate tutte le fasi e i lavori di restauro. Tom Hartley Jnr., inoltre, non ha annunciato il prezzo di partenza della supercar. Scommettiamo sarà un costo con tante cifre.

Speedtail è la McLaren più veloce di sempre