domenica 22 ottobre 2017 12:53

PHILLIP ISLAND – Sesto posto in Australia per Andrea Iannone con Suzuki, un risultato che lascia sperare il pilota a e la scuderia su un cambio di rotta, anche se ormai sono rimaste solo due gare alla fine della stagione. «Cerco sempre di metterci tutto, inevitabile ci siano contatti, ma sono sempre stato molto pulito», ha detto Iannone a fine gara, riferendosi anche alla lotta in pista, con lui protagonita di alcune delle migliori “sportellate”. «Per me oggi è stato svegliarsi da un incubo, finora non riuscivo a essere più competitivo, il podio è mancato ma la gara l’ho fatta lì davanti a lottare, è un aspetto importante e ci dà motivazione a credere nella strada che abbiamo preso. Dopo tanta sofferenza sono felice, siamo riusciti a reagire. Abbiamo fatto dei passi avanti, questa è una pista buona per noi, sono convinto che faremo bene le ultime due gare, forse faticando di più rispetto a qui».

Rossi e la bagarre

Ipoteca per Marc