La terra continua a tremare in Italia centrale. Una scossa di magnitudo 4.1 stata registrata nella provincia di Rieti all’1.34 dalla sala sismica dell’Ingv. I comuni pi vicini all’epicentro sono quelli di Accumoli, Amatrice e Arquata del Tronto, gi devastati dal sisma del 24 agosto. Una seconda scossa, questa volta di magnitudo 2.1 a 10 km di profondit, stata registrata dall’Ingv sempre nella stessa zona all’1.47. Al momento, non sono stati segnalati danni. Intanto nelle aree terremotate si cominciano a smantellare le prime tendopoli. Nelle Marche l’obiettivo chiudere i campi in settimana e dare un tetto in una seconda casa o in hotel al migliaio di terremotati che vivono ancora in tenda.

Renzi: venerd presento interventi per ricostruzione

passato ormai quasi un mese dal terremoto di Amatrice, Accumoli, Arquata. Ho promesso agli abitanti che non li avremmo dimenticati. E adesso che i riflettori dei media, fisiologicamente, si abbassano, ecco adesso tocca a noi. Venerd con il commissario Errani presenteremo gli interventi per la ricostruzione ha annunciato ieri nella sua enews il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, che ha aggiunto: Sul grande progetto “Casa Italia” stiamo andando avanti. Il Governo vuole fare di Casa Italia un grande piano di prevenzione e rammendo del nostro meraviglioso Paese: durer anni, ma questo non un buon motivo per non iniziare, anzi lo per iniziare subito, tutti insieme.

De Vincenti: entro 6 mesi casette e condizioni degne

Intanto l’obiettivo di breve termine mettere a disposizione dei terremotati al pi presto le casette di legno agli sfollati. Il governo si assunto un impegno molto forte con i cittadini colpiti dal terremoto: entro cinque, sei mesi casette di legno e il recupero di condizioni degne nell’ambito della vita quotidiana, riabitando i territori, riprendendo le attivit lavorative ha confermato luned il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Claudio De Vincenti in un dibattito alla festa dell’Unit di Roma. Poi dovremo cominciare – ha proseguito – la vera e propria ricostruzione dei paesi dove erano, come erano e ovviamente in modo pi sicuro dal punto di vista antisismico.

Ceriscioli: entro la settimana via dalle tendopoli

Nelle Marche l’obiettivo di dare entro la settimana, alle persone attualmente ospiti delle tendopoli una provvisoria sistemazione nelle strutture disponibili. Lo ha detto il presidente delle Marche Luca Ceriscioli, incontrando in Regione

i sindacati e le associazioni di categoria per fare il punto sul post terremoto. Sono poco pi di mille le persone che anche la notte scorsa hanno dormito in tenda nei campi allestiti dalla Protezione civile.

© Riproduzione riservata