TRE CONFERME importanti arrivano da Samsung. Il colosso sudcoreano ha spiegato che al prossimo Mobile World Congress di Barcellona, in programma a fine febbraio, svelerà il Galaxy S9, nuovo top di gamma di famiglia. A metterlo nero su bianco è stato il presidente della divisione mobile del gruppo, DJ Koh, al Ces in corso a Las Vegas. Il Galaxy S8 avrà dunque un successore a poco meno di un anno dalla presentazione, avvenuta nel 2017 a un mese dalla fiera catalana. Non mancherà, ovviamente, la versione Plus.

Ma le novità più succose riguardano il chiacchierato dispositivo pieghevole di cui si parla da anni. A quanto pare Samsung dovrebbe metterlo in produzione a partire dal prossimo novembre. Il Galaxy X, questo il nome del progetto, potrebbe dunque arrivare sul mercato l’anno prossimo. Anche su questo è arrivata la conferma del top manager asiatico. Il lavoro sarebbe già ad ottimo punto non fosse per il perfezionamento di alcuni aspetti dell’esperienza utente e dell’interfaccia. E forse qualche prototipo sta circolando anche a Las Vegas.

Difficile saperne di più. Il rivoluzionario dispositivo dovrebbe avere un display (ripiegabile) da 7,3 pollici, dunque lanciarsi ben oltre la categoria di phablet. Intanto, anche sotto l’aspetto degli assistenti virtuali, Samsung ha confermato che entro la fine dell’anno arriverà la nuova versione di Bixby, che diventerà uno standard dei propri prodotti dal 2020, quando tutti lo supporteranno.

Tornando al telefono pieghevole, “è difficile parlare della data del lancio in questo momento – ha spiegato Koh – vogliamo presentare adeguatamente il prodotto ma per il momento ci sembra troppo presto. Puntiamo a un’ottima accoglienza degli utenti”. Per il momento, dunque, meglio concentrarsi sul prossimo S9 che dovrebbe sfoggiare una fotocamera migliore e 512 GB di memoria.