giovedì 28 dicembre 2017 17:17

NAPOLI – Il Napoli a Crotone può conquistare per la seconda volta nel giro di tre anni il titolo di Campione d’Inverno. chiudendo il 2017 in testa e ripartendo poi per la conquista dello scudetto che manca dal 1990. Il Napoli di Sarri, dopo una fase di appannamento, sta ritrovando ritmo, gioco e gol: le vittorie contro Torino e Sampdoria hanno restituito morale ad Hamsik e compagni che puntano al successo in Calabria, dove saranno attesi da uno stadio “Scida” strapieno ed entusiasta.

SENZA COPPE – Nelle settimane senza coppe Sarri ha potuto allenare al meglio la squadra, limando qualcosa in attacco, dove il Napoli stava diventando prevedibile, mentre in difesa domani sarà ancora una volta emergenza, con Mario Rui squalificato e Maggio in campo sin dal 1′. Maggio sarà a destra, con Hysaj spostato a sinistra e la coppia Albiol-Koulibaly al centro. Davanti, tutto confermato con il tridente di centrocampo Allan-Jorginho-Hamsik e il tridente dei piccoli in attacco.

RECORD – Vittoria e titolo d’inverno nel mirino, quindi, sperando che non sia platonico come quello dell’anno scorso. Lo ha detto chiaramente ieri anche Allan, tra i più in forma del club azzurro: «Non conta niente essere campioni d’inverno, vogliamo essere campioni d’Italia». Un percorso lungo che però passa anche per le trasferte con le squadre di bassa classifica, da non sbagliare. Il Napoli in caso di vittoria in Calabria realizzerebbe il proprio record di punti in un anno solare, arrivando a quota 99 in 39 partite; ma gli azzurri vogliono anche conservare l’imbattibilità esterna in campionato nel 2017, anno in cui sono arrivate 19 vittorie e due pareggi lontano dal San Paolo.

MERCATO – Intanto si avvicina il mercato invernale e il Napoli aspetta l’arrivo di Inglese dal Chievo che però vorrebbe uno scambio con Milik in prestito: l’orientamento del calciatore sarebbe quella di rimanere a Napoli, ma si vedrà nei prossimi giorni.