Panico a Rozzano, dopo che una bambina di 6 anni, che frequentava la prima classe della scuola elementare in via Garofani, è morta in seguito a una meningite fulminante all’ospedale Papa Giovanni XXIII, dove era arrivata già intubata con l’elitrasporto. Il decesso è avvenuto nella serata di venerdì. La piccola è andata in arresto cardiaco e i medici hanno tentato a lungo di rianimarla ma è morta intorno alle 20.30.

Non appena si è diffusa la notizia tra i genitori dei bambini della scuola frequentata dalla piccola si è scatenato il panico. Quasi tutti hanno deciso di riportare i figli a casa.

La bambina viveva e frequentava la prima elementare a Rozzano (Milano) ma si trovava in vacanza in val Seriana. Per la diagnosi sul tipo di meningite che ha ucciso la bambina occorrerà aspettare l’esame dei campioni prelevati nel corso del riscontro diagnostico effettuato nella mattinata

di oggi, destinati al centro di riferimento regionale del Policlinico di Milano. Per precauzione è comunque scattata la profilassi per 25 persone, tra familiari, operatori di Areu e del Papa Giovanni entrati in contatto con la piccola.

In questo momento i tecnici dell’Ats sono nella scuola di via Garofani per capire quanti bambioni e insegnanti devono essere sottoposti alla terapia preventiva. La bambina era stata a scuola fino al 31 ottobre.