The Frozen Wilds

The Frozen Wilds è la prima e unica espansione di Horizon Zero Dawn, scopriamo assieme quali sono pregi e difetti di questa nuova avventura nel gelido Nord.

The Frozen WildsThe Frozen Wilds

Il team dietro ad Horizon Zero Dawn, grandissimo successo ed esclusiva PlayStation 4, pubblica la prima – ed unica – espansione del titolo che ha come protagonista Aloy. Ecco la nostra recensione di The Frozen Wilds, un’avventura nelle lande ghiacciate alla caccia di un misterioso demone.

Le distese di ghiaccio

hzdhzd

Horizon Zero Dawn è stato uno dei videogiochi per PlayStation 4 più apprezzati a livello tecnico e grafico ed è tra i migliori giochi open-world per quanto riguarda l’impatto visivo. L’espansione The Frozen Wilds ci porta a Nord, oltre una scarpata denominata “Lo Squarcio”, dove troviamo alte sommità montuose, grandi vallate gelide e cieli dai tramonti spettacolari.

L’ambientazione di questo DLC è veramente stupenda, con delle note particolari che aumentano ancora di più la profondità del mondo di Horizon, già incredibilmente vasto e spettacolare. Ci troviamo di fronte a dighe dismesse, laboratori ad alta quota e panorami mozzafiato. Gli effetti visivi della neve sono semplicemente incredibili, e perdersi nella notte durante una tempesta è una sensazione semplicemente fantastica.

Stesso discorso vale per le nuove macchine che incontreremo sul nostro cammino. Non a caso, appena procediamo lungo il sentiero che ci condurrà nelle vallate abitate dal clan dei Banuk, troviamo subito una bestia colossale e temibile a sbarrarci la strada. Il design dei mostri di Horizon in The Frozen Wilds si riconferma spettacolare e azzeccato, dando vita a scontri epici che fanno venire la pelle d’oca. Se avete amato il gioco base anche per la spettacolare grafica, questa espansione non vi deluderà di certo. Se poi siete anche amanti dei paesaggi innevati, allora preparatevi a passare ore e ore nella fantastica modalità fotografica.

horizon zero dawn the frozen wilds 6013373horizon zero dawn the frozen wilds 6013373

L’avventura di The Frozen Wilds è legata – almeno in parte – alla trama principale e va affrontata ad un livello abbastanza alto. Le creature che abitano queste zone sono particolarmente pericolose, grazie anche a delle “Torri di Controllo” che le potenziano e curano. Per affrontare queste gelide lande è necessario prepararsi al meglio, armati fino ai denti e di tanta pazienza: alcuni scontri possono richiedere parecchio tempo, soprattutto se non abbiamo le munizioni giuste dalla nostra parte.

L’espansione di Guerrilla Games include nuovi segreti, nemici, armi e addirittura un nuovo albero di abilità. Quest’ultimo pur essendo particolarmente apprezzabile è poco legato al combattimento e più alla “vita quotidiana” della cacciatrice. Nonostante queste novità il gameplay rimane sostanzialmente invariato. Abbiamo comunque modo di affrontare delle sezioni di gioco particolarmente ben pensate e divertenti, soprattutto durante l’avventura principale, con fasi che alternano momenti stealth, enigmi e combattimenti. Unico punto debole alcune sezioni platform, dove non è sempre intuitivo riuscire a effettuare un salto preciso, a causa dei controlli non sempre perfetti.

A livello di trama vogliamo svelare ovviamente il meno possibile: Aloy dovrà nuovamente risolvere un mistero e affrontare un “demone” che infesta e rende potenti le macchine. Nulla di incredibilmente nuovo certo, ma personaggi ben studiati, animazioni facciali migliorate e nuove sotto-trame ci regalano molti momenti memorabili. Esplorare la già citata diga dismessa ascoltando i file audio delle persone che ci lavoravano tempo prima e le chiacchere insensate di un avventuriero rimasto intrappolato è veramente appagante ed emozionante.

hzdhzd
Abbiamo già detto quanto ci piace esteticamente Frozen Wilds?

A livello di contenuti, The Frozen Wilds offre tra le 5 e le 8 ore di gioco con la sola quest principale, alle quali se ne aggiungono altrettante grazie alle attività secondarie e di esplorazione. Al costo di 20 euro il materiale a cui si ha accesso è abbondante e di ottimo livello e, contando che sarà l’ultima espansione prima di un eventuale (sicurissimo) seguito, ci sentiamo di consigliarla a tutti coloro che hanno apprezzato il gioco originale.

Il verdetto

horizon zero dawn art dump 9 768x432horizon zero dawn art dump 9 768x432

The Frozen Wilds ci immerge in un gelido mondo fatto di effetti visivi spettacolari (la sola neve a momenti vale il prezzo del biglietto!) con alcune novità, riproponendo in buona sostanza la formula vincente del titolo originale. Un’ambientazione dal grado di difficoltà come sempre abbastanza elevato, con molti contenuti e qualche gradevole novità.

Volendo trovare il pelo nell’uovo possiamo citare la scomodità dei controlli in alcune sezioni platform e la trama della quest principale non incredibilmente brillante. Escluso questo, Horizon Zero Dawn: The Frozen Wilds risulta una fantastica espansione che terrà incollati agli schermi coloro che hanno amato il gioco originale. Mettetevi una coperta sulle spalle, preparate un the caldo e avventuratevi nel mondo innevato oltre lo squarcio: Aloy è tornata, e anche le macchine.


Tom’s Consiglia

Se non avete ancora giocato Horizon Zero Dawn fatelo, non ve ne pentirete.