Il Salone di Ginevra è il luogo scelto da Pagani per portare all’esordio la raffinatissima Huayra Roadster. Si tratta di una vettura tecnicamente avanzatissima che porta in dote una peculiarità essenziale: grazie all’utilizzo profuso del carbotitanio è stato possibile perdere addirittura del peso abbandonando il tetto rigido, senza dover necessariamente rinunciare alla rigidità complessiva.

La ricercatezza degli interni si abbina ad un motore V12 biturbo marchiato AMG capace di erogare, in questa sua evoluzione, ben 764 CV. Sono solo 100 le Huayra Roaster che verranno prodotte, tutte già vendute a facoltosi acquirenti in grado di spendere oltre due milioni di euro per portarsi in garage uno dei capolavori firmati Horacio.