Quello che non ti aspetti dalla gamma veicoli Ford, onestamente, è un mezzo “mostruoso” con trazione integrale, molto alto da terra, super ammortizzato e capace di fare dei salti paurosi, passando in mezzo a rocce, fango e persino esplosioni, come si vede nei video di presentazione, americani

Eppure questo veicolo esiste, nella gamma Ford 2019, ma non di autovetture bensì quella dei mezzi commerciali. Si chiama Ford Raptor ed è la versione più cattiva che esista basata sul noto Ranger (reuccio tra i pick-up anche in Italia, contando le sue vendite). Da giugno sarà in strada e fuoristrada anche nel Bel Paese e quelli di Ford, divisione Commerciali, che arrivano da un buon 2018 come quota mercato in tutto il Vecchio Continente (marchio singolo leader) l’hanno presentato al Salone di Verona, quello per i mezzi commerciali, il Transpotec.

Insieme al Raptor, Ford porta in Italia per la prima volta anche il rinnovato Ranger e soprattutto Transit, MY2019: attesissimo nelle sue versioni elettrificate, che seguiranno nel giro di un anno: Mild-Hybrid o anche Plugin (ne scriviamo a parte).

Il nuovo Raptor per l'Italia: visto a Verona la prima volta

Il nuovo Raptor per l’Italia: visto a Verona la prima volta

Lunghezza di 5,4 metri almeno, versioni a due porte sole o anche cabinato, Cargo-Box e SuperCrew (non ancora definiti i dettagli per l’Italia) il Raptor di Ford è un mezzo certo destinato a una piccola nicchia, da noi, ma mostra di cosa è capace la Casa dell’ovale blu, in madre patria. Un pick-up cattivo, per davvero, con telaio portante forgiato utilizzando acciai ad alta resistenza e acciai basso-legati. Sotto al cofano, da noi, ci sarà un motore 2000 diesel TDCI biturbo, Euro6.2 da 213 cavalli e 500 Nm, abbinato al cambio 10 rapporti, automatico by Getrag; negli USA invece, viaggiano i V6 3.2 benzina, da 450CV.

Poi quelle sospensioni, dedicate, con ammortizzatori FoxPro dall’escursione esagerata e smorzamento prograssivo. Fino a 28,3 cm da terra, 5,8 cm più alto del normale Ranger e capacità di guado a 85 cm. Soprattutto, questo Pick-Up Ford a differenza di quello “normale” ha sospensioni indipendenti, anche posteriormente e una varietà di personalizzazioni fattibili elevata, per customizzazione come si vuole, in un veicolo già di suo singolare.

Gli interni del Ford Raptor, celano nei comandi le 6 modalità di guida

Gli interni del Ford Raptor, celano nei comandi le 6 modalità di guida

A vederlo da vicino si scopre che, oltre le gomme 285/70 R17 e i dischi freno da 332mm, ci sono 4 ganci di recupero: per 4,6t davanti e 3,8t dietro. Per andare in fuoristrada, gli angoli sono: 32,5 attacco, 24 dosso e uscita. Ben sei le modalità di guida, per i vari terreni: Normal, Sport, Erba/Ghiaia/Neve, Fango/Sabbia, Rock e Baja.

Il listino prezzi Italia, per il Ford Raptor MY2019.5, è a partire da € 50.900 +IVA, con versioni che possono essere anche chiuse, nel cassone dietro, con una cabina, oppure lasciate aperte per portarci materiali e la moto… Magari! Essendo omologato quale veicolo commerciale, il Raptor deve servire per utilizzi lavorativi. I suoi concorrenti, si potrebbero nominare ma non avendo le medesime prestazioni telaistiche, esagerate, in pratica non ci sono, sempre riferendosi a noi, in Italia.

Il retro del Ford Raptor

Il retro del Ford Raptor