giovedì 2 novembre 2017 10:23

ROMA – Nella notte NBA si acuisce la crisi dei Cavaliers, sconfitti in casa anche dai Pacers 107-124. Quarto ko consecutivo di Cleveland. I padroni di casa concedono 62 punti nel secondo tempo e ne segnano 46, LeBron James segna 33 punti, 19 per Rose. I Pacers hanno l’intero quintetto in doppia cifra con 25 punti di Collison e 15 di Sabonis. Settima sconfitta consecutiva per Atlanta, ko 119-109 con i Sixers. Philadelphia la vince con Simmons e Embiid, rispettivamente 19+13 e 21+12. Per gli Hawks 25 punti di Schroder, 17 di Prince, male Belinelli che chiude con 8 punti, 2/11 dal campo e 1/7 dall’arco.

BOSTON OK – Sesto successo di fila per Boston, che domina la sfida con Sacramento (113-86), al momento la peggiore squadra NBA. Irving e Brown segnano 22 punti a testa, la panchina biancoverde produce 49 punti, per i Kings l’unico a salvarsi sono i 17 punti di Hield. Houston passeggia al Madison Square Garden (97-119) col 36-21 messo insieme nel secondo quarto e torna a sorridere. Hardaway Jr chiude la gara con 23 punti, Porzingis ne aggiunge 19 ma tirando 7/18. Per gli ospiti Harden segna 31 punti, Gordon 17, Anderson 21 e Ariza 18. I Clippers tornano a vincere dominando la partita con Dallas (119-98). Allo Staples Center i padroni di casa scappano con un break di 34-19 e volano sul +28. Rivers segna 19 punti, Griffin 20, Gallinari 14 con 6 rimbalzi. I Nuggets finalmente danno un segnale di vita e travolgono i Raptors 129-111 toccando anche il +36 nel secondo tempo. Denver si affida a Murray (24 punti, 8/10 dal campo) e Jokic (8 punti, 16 rimbalzi, 10 assist).