Microsoft realizzerà nuovi smartphone. Ad annunciarlo è Satya Nadella che, all’interno di un’intervista, ha analizzato quello che sarà l’approccio futuro dell’azienda di Redmond nel settore dei dispositivi mobili. Il CEO ha parlato di “dispositivi molto diversi da quelli che conosciamo oggi”, facendo riaccendere la speranza di vedere sul mercato il tanto chiacchierato Surface Phone.

Al fine di poter descrivere adeguatamente quella che sarà la strategia Microsoft in ambito smartphone, Nadella ha fatto riferimento proprio ai Surface. Attraverso questa gamma di prodotti, l’azienda di Redmond è riuscita a dare definitivamente slancio al settore dei 2 in 1 che, secondo le recenti previsioni della IDC, dovrebbero passare dalle 16,6 milioni di unità vendute nel 2015 alle 63,8 milioni nel 2020.

Surface Pro 4Surface Pro 4
Surface Pro 4

La logica per i prossimi smartphone Microsoft sarà quella di seguire la medesima spinta innovativa dei Surface. Un mosaico che potrebbe completarsi con il potenziamento della funzionalità Continuum e, soprattutto, sfruttando il supporto dei SoC ARM verso Windows 10. In tal senso, Qualcomm ha recentemente annunciato come i primi prodotti con questa combinazione hardware/software siano previsti sul mercato entro fine 2017.

Leggi anche: Windows 10 e SoC ARM, primi PC in arrivo entro fine anno

Ecco dunque concretizzarsi l’ipotesi del tanto chiacchierato Surface Phone. Un dispositivo su cui ormai si specula da anni, ma che di fatto non ha mai visto la luce. Microsoft potrebbe sfruttare il richiamo mediatico del brand al fine di realizzare uno smartphone che possa realmente portare qualcosa di nuovo nel settore.

Lumia 950Lumia 950
Lumia 950, immesso sul mercato nella seconda metà del 2015

In ogni caso, l’intervento di Nadella rappresenta un tassello molto importante. Il silenzio di Microsoft in questi mesi ha fatto sorgere dubbi sul futuro dell’azienda in ambito mobile, considerando tra l’altro alcune mosse recenti come la rimozione dallo Store online della gamma Lumia.

Leggi anche: Microsoft Lumia rimossi dallo Store, addio definitivo?

Senza dimenticare come gli ultimi smartphone top gamma Windows realizzati dall’azienda di Redmond, ovvero i Lumia 950 e 950 XL, risalgano addirittura al 2015. Un lasso di tempo troppo lungo per il settore dei dispositivi mobili, nel quale ogni mese vengono immessi nuovi modelli con a bordo Android, senza ovviamente dimenticare gli iPhone di Apple.

In attesa di questo rientro in scena di Microsoft, Nadella ha chiarito come lo sforzo negli scorsi mesi (e in quelli che seguiranno a breve) sarà quello di portare tutto il software Microsoft possibile su Android e iOS. La strategia è evidentemente quella di potersi ritagliare un business nell’ambito dei servizi anche nel settore smartphone e tablet, sfruttando quello che oggi può essere definito a tutti gli effetti un duopolio delle creature di Google e Apple.

Microsoft Surface PhoneMicrosoft Surface Phone
Un concept di Surface Phone

Il Surface Phone torna dunque al centro delle speculazioni. Sarà molto interessante verificare quelle che saranno le mosse Microsoft in tal senso. Al di là comunque della quota mercato, la possibilità di poter vedere qualcosa di nuovo in un settore saturo come quello degli smartphone rappresenta senza dubbio un’eventualità da accogliere positivamente.

Surface Pro 4Surface Pro 4 Surface Pro 4