Foto di famiglia in esterno di mare: a chi è abbastanza adulto da ricordare la 190, farà piacere constatare come quel concetto a suo modo rivoluzionario sia ancor oggi utilizzato da Mercedes per proseguire l’offerta di berline d’alta personalità, capaci di distinguersi e farsi notare.

Era il 1993 quando debuttò la 190, leggendaria interpretazione per Mercedes-Benz del canone di berlina compatta, nata con l’obiettivo di ringiovanire il concetto stesso di “Sedan“: un modello di grande successo, lungo poco più di 4 metri e 40 centimetri, che avvicinò al marchio della Stella clienti molto giovani e dallo stile di vita dinamico.

Oggi le dimensioni sono cresciute e la Classe C, nipote diretta della 190, è più lunga di ben 30 cm, dimensione che consente di proporre nuove interpretazioni: la Classe A Sedan, che arriva a 4 metri e 55, e la CLA Coupé, lunga 4 metri e 69.

Auto da DNA condiviso, certo, ma diverse ognuna dall’altra, pur con tratti che tradiscono l’ascendenza comune: da un unico bodytype offrono soluzioni diverse per muoversi con stile, indirizzandosi a target ben differenti.

Classe A Sedan: per voi giovani

Linee dinamiche e molto curate (eguaglia il record di Cx 0,22, già detenuto da CLA Coupé), personalità chiara e una dotazione che attinge al meglio della tecnologia oggi disponibile (può viaggiare in modalità parzialmente automatica e presenta sistemi di assistenza alla guida, con diverse funzioni riprese da Classe S), questa vettura nasce per restituire a un target giovane il piacere e il divertimento di guidare una berlina a coda corta.

Una sfida che il team di designer guidato da Gorden Wagener ha affrontato in modo vincente, attingendo senza economia al meglio della tecnologia, ad iniziare dal sistema multimediale Mbux, con grafica in 3D, comandi touchscreen e soluzioni vocali (il tormentone “Hey Mercedes”, in verità non sempre all’altezza delle richieste), la realtà aumentata per la navigazione.

La plancia è disponibile in tre versioni: con due display da 7 pollici (17,78 cm), con un display da 7 pollici e uno da 10,25 pollici (26 cm) e, per chi pretende l’esperienza da maxischermo, con due display da 10,25 pollici.

Quattro le versioni previste: Executive (con motori 180 d, 180 e 200, con mascherina del radiatore con lamella singola, retrovisori in tinta, cerchi in acciaio da 16, da 17 dai 120 kW); Business (pacchetto Style, con mascherina con pin Matrix neri, lamella argento e inserto cromato; sottoporta in tinta con la carrozzeria; listelli della linea di cintura cromati; cerchi in lega da 16” o 17”, fari LED High Performance (da 120 kW); Sport (pacchetto Progressive con mascherina Matrix con pin neri, lamella argento e inserto decorativo cromato, sottoporta in tinta; listelli della linea di cintura e dei finestrini cromati; mascherine dei terminali di scarico con funzione estetica e grembialatura posteriore con elemento cromato; cerchi in lega leggera da 17”, fari LED High Performance) e Premium (pacchetto AMG Line con mascherina Matrix con pin cromati e lamella in argento con inserto cromato, grembialatura anteriore AMG con splitter cromato, grembialatura posteriore AMG con mascherine dei terminali di scarico con funzione estetica e rivestimenti sottoporta AMG in tinta con la carrozzeria, listelli della linea di cintura e dei finestrini cromati, cerchi in lega leggera AMG da 18”, pinze dei freni anteriori con logo Mercedes-Benz, dischi dei freni anteriori forati dalla versione A 220, fari LED High Performance.

Il listino di Classe A Sedan parte dai 29.000 euro della 180 Executive.

Il compatto “lato B“ di Classe A Sedan ricorda da vicino l'Alfa Romeo Giulia

Il compatto “lato B“ di Classe A Sedan ricorda da vicino l’Alfa Romeo Giulia

CLA Coupé: un felino per amico

Guardatela con attenzione: il suo design non richiama l’immagine di un predatore pronto allo scatto, un felino che ha messo nel mirino la sua prossima preda?

Se così vi apparisse, Gorden Wagener avrebbe fatto di nuovo centro: nel disegnare la CLA Coupé, infatti, ha inseguito uno stile aggressivo pur in un corpo-vettura a quattro porte.

Esercizio riuscito: la forma allungata, il cofano motore con powerdome, la targa posteriore ribassata richiamano il concetto di coupé, e la parte superiore spinta verso il retro e la coda sportiva in stile GT uniscono eleganza e sportività.

La nuova CLA Coupé un’ottima resistenza aerodinamica (Cx a partire da 0,23) e l’abitacolo offre più spazio in molti punti, mentre l’apertura di carico più larga (+262 mm), assicura uno stivaggio più semplice rispetto al modello precedente.

Equipaggiata con la piattaforma Mbux e di un completo pacchetto di sistemi di assistenza alla guida, CLA Coupé è declinata nelle classiche quattro versioni (dalla Executive alla Premium), cui ovviamente corrispondono allestimenti e dotazioni di diverso e crescente livello, abbinata a motori benzina e diesel a quattro cilindri, che partono dall’unità 180 d da 116 CV abbinata al cambio manuale a sei marce per arrivare al top prestazionale 250 4Matic da 224 CV, con cambio automatico a sette rapporti.

CLA Coupé è disponibile in Italia con prezzi a partire da 32.940 euro per la versione 180 Automatic Executive da 136 CV.

La soluzione del portatarga basso conferisce alla CLA Coupè ulteriore slancio dinamico

La soluzione del portatarga basso conferisce alla CLA Coupè ulteriore slancio dinamico

Classe C: Berlina allo stato puro

Al quinto anno di produzione, la serie Mercedes-Benz di maggior successo propone modifiche a livello estetico, con la rielaborazione del frontale e del design di fari e luci posteriori, display sulla plancia tutto digitale (a richiesta), sistemi multimediali con visualizzazioni e informazioni personalizzate, assistenza alla guida con tecnologia mutuata dalla Classe S e, soprattutto, nuovi motori diesel e benzina che innalzano il livello di efficienza.

Si segnala la nuova generazione di quattro cilindri a benzina, con la “chicca“ della versione EQ Boost che assicura 48 volt di energia supplementari, mentre i diesel sono proposti per la prima volta anche in versione da 1,6 litri; infine, la potenza del V6 biturbo Mercedes-AMG C 43 4MATIC è cresciuta di 23 CV, toccando ora i 390 (287 kW); questo propulsore è abbinato al cambio a 9 marce Speedshift TCT AMG, tarato per offrire un’esperienza di guida dinamica e dai tempi d’innesto rapidissimi, grazie ad un software specifico.

Classe C Berlina parte in listino da 45.000 euro, per la 220 d Business, con incrementi progressivi di 2.900 euro per la versione Sport, 5.500 per la Sport Plus e 10.200 per la Premium.

L'elegante e funzionale interno di Mercedes Classe C, privo però della piattaforma Mbux

L’elegante e funzionale interno di Mercedes Classe C, privo però della piattaforma Mbux