Mercato Italia: nel 2018 oltre i 2 milioni

Il mercato italiano chiuderà il 2017 a quota 1.970.000, con un incremento dell’8% sul 2016. Lo dice un’analisi del Centro Studi Promotor, che alla 41esima edizione del Motor Show di Bologna ha presentato anche le stime per l’anno che verrà.

La soglia psicologica dei 2 milioni di immatricolazioni verrà comunque superata nel 2018, ha spiegato Gian Primo Quagliano presidente del Centro Studi Promotor.

«Nel 2018 – sostiene Quagliano – si arriverà a 2.048.000 per salire poi nel 2019 a 2.203.000 toccando il livello fisiologico per il mercato italiano in questa fase. In sintesi, dopo crescite del 16% sia nel 2015 che nel 2016 e dell’’8% nel 2017, la frenata di alcune case auto sui km zero, che si protrarrà probabilmente per la prima metà del 2018, e la fine dei super ammortamenti dal 1° luglio, determineranno un dimezzamento del tasso di crescita del prossimo anno ma, nel 2019 lo sviluppo ritornerà con la velocità di questo 2017 e il mercato raggiungerà il livello fisiologico».

Il settore guarda inoltre con fiducia già oltre: «E poi arriveranno gli anni venti, che potrebbero essere ricordati come i mitici anni venti dell’automobile, che, dopo essere stata la macchina che ha cambiato il mondo nel secolo scorso, lo cambierà ancora in questo secolo».