LG ha presentato il 43UD79-B, un monitor interessante per chi lavora ma che strizza l’occhio anche ai gamer. Per i professionisti infatti è presente un enorme pannello da 42,5 pollici In Plane Switching, nella variante AH-IPS. Dimensioni così generose richiedono anche un’alta risoluzione affinché non ci sia una densità di pixel troppo bassa. A questo scopo il pannello è un Ultra HD con risoluzione 3840×2160 pixel.

lg 04lg 04

Ad assicurare un’accurata riproduzione cromatica troviamo una profondità di colore pari a 10 bit, ottenuta applicando ad un pannello 8 bit la tecnologia FRC (Frame Rate Control). Ciò permette al 43UD79-B di poter mostrare fino a 1,07 miliardi di colori, quanto un pannello 10-bit, senza però costare quanto uno schermo con una tale profondità di colore.

Immagini chiare e nitide sono ottenute grazie a un contrasto statico di 1000:1 e da una luminosità massima di 350 cd/m2, mentre l’output, guardando il pannello dai lati, non è intaccato grazie agli angoli di visione di 178° dovuti al pannello IPS.

lg 05lg 05

Il monitor si presenta con una calibrazione di fabbrica certificata, un dettaglio non da poco per chi vuole colori accuratissimi ma non possiede un colorimetro.

Le feature appetibili per i professionisti non finiscono qui: chi usa il monitor servendosi di più sorgenti video potrà visualizzarne sullo schermo fino a quattro contemporaneamente. Il display si può dividere in diversi modi, dando a ogni utente una valida scelta in base al numero di ingressi e all’uso che ne viene fatto. Alcuni esempi li potete trovare in questa immagine:

lg 01lg 01

Gli ultimi quattro esempi sono contraddistinti dalla sigla PIP, ovvero Picture In Picture. Questa feature permette di visualizzare un’immagine di un ingresso sopra quella dell’input principale, in modo da ottimizzare gli spazi qualora non vi servisse dividere lo schermo in parti uguali.

Nel 43UD79-B è anche presente LG Dual Controller, che essenzialmente trasforma il monitor in uno switch Kernel-based Virtual Machine. Collegando tastiera e mouse al monitor, potrete passare da un PC all’altro senza dover spostare le periferiche, ma semplicemente scegliendo uno dei due con questa funzionalità presente nel monitor.

lg 03lg 03

Il 43UD79-B nasconde un lato dedicato al gaming: è infatti presente la tecnologia FreeSync, che durante le sessioni di gioco elimina tearing e stuttering. La frequenza del pannello è di 60 Hz. A oggi si tratta del refresh rate massimo per un monitor Ultra HD, dato che i primi modelli 144 Hz non hanno ancora una data di uscita e molto probabilmente avranno costi ben superiori.

Il comparto dedicato a ingressi e uscite è notevole e si compone di due HDMI 1.4, due HDMI 2.0, una DisplayPort 1.4, una USB-C, due USB 3.0 downstream ed un jack audio da 3,5 mm in uscita.

Non mancano tecnologie utili come una retroilluminazione flicker-free, low blue light per ridurre l’affaticamento della vista, il controllo della saturazione dei colori a sei assi ed il Dynamic Action Sync.

lg 02lg 02

Il mercato giapponese attende l’LG 43UD79-B per il 19 maggio. Non si hanno ancora notizie ufficiali per l’Europa, ma negli Stati Uniti si possono trovare già dei prenotazioni a meno di 700 dollari. Un prezzo a cui, per tutte le caratteristiche del prodotto, farà gola a molti.

Philips BDM4037UWPhilips BDM4037UW Philips BDM4037UW