Lexar ha presentato al CES di Las Vegas la prima scheda SDXC da 1 terabyte (1 TB) per il mercato delle fotocamere digitali reflex (DLSR), le videocamere e le fotocamere 3D. Si chiama Lexar Professional 633x SDXC UHS-I (U3 -V30) ed è già disponibile sul mercato statunitense al prezzo di 499,99 dollari.

“Circa quindici anni fa, Lexar annunciava le SD card da 1 GB”, ha dichiarato Joey Lopez, Senior Marketing Manager di Lexar. “Oggi siamo entusiasti di annunciare la capacità di storage da 1 TB nello stesso identico form factor. Con i consumatori che continuano a esigere grandi capacità di archiviazione per le loro fotocamere, la combinazione di performance ad alta velocità e l’opzione da 1TB, offre una soluzione ai creatori di contenuti che scattano grandi quantità di immagini ad alta risoluzione e video 4K”.

L’azienda statunitense sottolinea che si tratta di un prodotto di Classe 10 per professionisti che in presenza di contenuti Full HD 1080p, 3D e video 4K è in grado di raggiungere una velocità in lettura fino a 95 Mbps e in scrittura di 70 Mbps. Insomma, giusto per comprendere cosa possa offrire 1 TB di spazio di archiviazione è sufficiente citare a titolo di esempio 500mila fotografie, 900mila filmati Full HD oppure 100 ore di ripresa 4K.


Un dettaglio curioso è che è stata Sandisk per prima a svelare al mercato nel 2017 una SDXC da 1 TB, ma da allora non ne è ancora avvenuta la commercializzazione. Ecco quindi che Lexar ne ha approfittato per bruciare sul tempo la concorrente.

Per altro si stima che con questo passo di avvicendamento tecnologico entro il 2034 potrebbe essere raggiunta la soglia del petabyte.

In attesa che la nuova Lexar SDXC da 1 TB sbarchi sul mercato italiano ci si può accontentare della versione da 512 GB.