mercoledì 8 marzo 2017 20:32

ROMA – I Los Angeles Lakers sono nel bel mezzo di una vera e propria stagione da incubo in cui sono arrivate ben 45 sconfitte a fronte di sole 19 vittorie, che hanno portato i gialloviola a scivolare fino all’ultimo posto della Western Conference. Nonostante le tante difficoltà però, la proprietà dei californiani pensa già al futuro è qualche settimana fa ha dato vita ad una vera e propria rivoluzione che ha portato in sella alla franchigia nelle vesti di presidente operativo una leggenda della storia gialloviola come Magic Johnson. I Lakers hanno poi completato l’opera ingaggiando in queste ore Robert Pelinka – che fino a pochi giorni fa era un potentissimo agente – come nuovo GM al posto del silurato Mitch Kupchak.

LA BENEDIZIONE DI KOBE – Tra gli atleti più famosi rappresentati nel recente passato da Pelinka c’è anche Kobe Bryant – bandiera dei californiani che al termine della scorsa stagione ha appeso le scarpe da basket al chiodo dopo ben 20 anni trascorsi nella Los Angeles gialloviola – che quest’oggi attraverso un tweet ha dato la sua benedizione all’ingaggio del suo ex agente: “Nessuno come Pelinka – ha cinguettato Kobe – conosce il business e lo sport. Auguro a lui e a Lakers di tornare quantoprima al successo”. Un augurio che non può che essere accolto con grande entusiasmo dai supporter gialloviola.