Milano si prepara a dire addio al classico biglietto cartaceo della metropolitana con l’arrivo dei nuovi tornelli che permetteranno il pagamento attraverso le carte bancarie “contactless”.

ATM sta infatti installando in tutte le 113 stazioni della metropolitana, a partire dalla stazione Loreto M1, i dispositivi contactless che permetteranno di pagare la tratta direttamente al tornello attraverso carte di debito o credito aderenti al circuito EMV, un sistema di pagamento attualmente in piena funzione solo a Londra, Chicago, Singapore. Basterà quindi avvicinare la carta al sensore sul tornello, come si fa per gli abbonamenti, per saldare il conto.

«Il nuovo sistema di pagamento migliorerà l’esperienza di viaggio dei nostri clienti non solo per la facilità di acquisto “real-time”, ma consentirà di evitare di sbagliare tariffa per le tratte extra-urbane. Il nuovo sistema sarà inizialmente attivato sulla sola rete della metropolitana, anche se il biglietto avrà validità 90 minuti anche sui mezzi di superficie», spiega l’azienda dei trasporti milanese.

Il servizio sarà lanciato a fine giugno, quando sarà completata l’installazione dei “pos” su tutti i varchi per l’accesso alla metro. Non sarà disponibile per il momento sui mezzi di superficie, sui quali arriverà solo quando sarà pienamente implementata la tecnologia di trasmissione 5G necessaria per assicurare il servizio sui veicoli in movimento. In alternativa si possono già usare i biglietti via SMS o rilasciati attraverso la app di ATM.

La sperimentazione coinvolgerà, per il momento solo la rete metropolitana urbana e interurbana.