MILANO – Il pensiero torna alla sconfitta in Champions League, ma Antonio Conte può sorridere per il successo della sua Inter contro il Verona, frutto di abnegazione e tecnica: “La strategia è cercare di uscirne sempre più forti, oggi risposta importante dopo Dortmund nonostante si fosse messa in salita contro una squadra che ha costruito una barriera davanti la porta – dice Conte a Sky – siamo stati bravi a non perdere pazienza e avere una voglia eccezionale di ribellarci a questo risultato negativo e a ribaltarlo. Faccio un grande ringraziamento a questo ragazzi perché hanno ancora buttato il cuore oltre l’ostacolo dopo una delusione grande a Dortmund”.

Conte: “Vittoria dedicata a mia figlia”

Conte si gode il primato in classifica, in attesa che domani giochi la Juventus: “Siamo felici perché 31 punti dopo 12 partite, anche nelle più rosee aspettative, non ce li saremmo aspettati – spiega l’allenatore nerazzurro – merito di questi ragazzi che stanno lavorando bene. Dedico il successo a mia figlia Vittoria che oggi compie 12 anni. Questa vittoria mi fa festeggiare più serenamente con mia moglie e la mia famiglia. Ora c’è la sosta e andare al riposo dopo una vittoria ci deve dare entusiasmo e morale e capire che siamo sulla strada giusta. Questi ragazzi mi stanno dando tutto e sono davvero contento di allenarli”. Poi, per un attimo, la mente torna alla Champions: “Peccato solo per Dortmund, ma faremo tesoro di tutto; ogni step, anche negativo, va sfruttato per crescere”.