ROMA – Marco Amelia, tecnico della Lupa Roma, non può che dirsi deluso dal pareggio maturato al 94′ contro l’Ostiamare all’Anco Marzio: “Prima parte di gara con tante difficoltà – esordisce l’ex campione del mondo – poi abbiamo trovato le giuste misure offrendo un’ottima prestazione, segnando due gol che sembravano aver chiuso la partita. Dobbiamo fare mea culpa per aver gestito male il doppio vantaggio, è giusto fare i complimenti ai nostri avversari per non aver mollato. Ma ripeto, abbiamo peccato di ingenuità e ci deve servire da lezione”. Amelia punta poi il dito contro l’arbitro: “Devo sottolineare peró l’ennesimo atteggiamento arbitrale negativo che ci ha nettamente messo in difficoltá; dobbiamo diventare piú forti anche di queste situazioni che fanno parte del gioco, purtroppo. Ora dobbiamo recuperare subito energie, mercoledì ci aspetta una difficilissima gara al Montefiore contro il fortissimo Trastevere”.

TUTTO SUI DILETTANTI LAZIO