Quella tra Real Madrid e Manchester City sarà in tutto e per tutto una finale anticipata. Guardiola affronterà i blancos di Zidane agli ottavi di Champions League, l’incrocio perfetto per raccontare un sogno mai realizzato dal tecnico catalano. “Da calciatore volevo giocare con Zizou ma non è mai successo – ha dichiarato Pep in conferenza stampa -. Quando ho lasciato il Barcellona il mio sogno era quello di andare alla Juve, purtroppo però non sono riuscito a giocare con lui”. Perché l’estate del 2001 ha rappresentato un crocevia per entrambi: Guardiola firmò per il Brescia (con una parentesi alla Roma), Zidane iniziò la sua epopea al Real conquistando con una straordinaria rete decisiva la Champions del 2002 battendo 2-1 il Bayer Leverkusen.

Guardiola conferma Arteta all’Arsenal

La conferenza stampa odierna è stata anche l’occasione per fare il punto su Arteta, al momento assistente di Pep al City e ormai prossimo allenatore dell’Arsenal: È una fortuna averlo, è un ragazzo incredibile, un buon manager con una grande cultura del lavoro. Sta discutendo con i Gunners, non so cosa succederà“. Per i media britannici è tutto fatto, mancherebbe soltanto l’annuncio ufficiale.