ROMAPep Guardiola vuole portare Leonardo Bonucci al Manchester City. A rilanciare l’indiscrezione di mercato è il ‘Daily Mail’ secondo cui il tecnico spagnolo vorrebbe rimpiazzare il 25enne Jonh Stones con il pilastro della difesa della Juventus. Con il centrale inglese, arrivato nel 2016 dall’Everton, non c’cè mai stato feeling e quest’anno, nonostante l’infortunio di Laporte, Guardiola ha preferito arretrare il centrocampista Fernandinho piuttosto che puntare su Stones che, nel frattempo, ha perso anche il posto nell’Inghilterra di Southgate.

Percassi: “Bergamo non molla”

Bergamo non deve mollare”. Così Antonio Percassi, presidente dell’Atalanta questa mattina su RTL parla di Bergamo, tra le città più colpite dal coronavirus. “Quella bergamasca è gente un po’ chiusa ma tanto generosa ed è abituata a lottare senza mollare mai, anche se è una cosa che non si è mai vista e non si è mai verificata” prosegue il numero uno del club nerazzurro che ammette: La sto vivendo molto male è una tragedia incredibile, è un virus che ci sta portando via la nostra generazione più bella. Abbiamo avuto otto casi di persone che lavoravano per l’Atalanta. Le immagini dei camion dell’esercito incolonnati davanti il cimitero di Bergamo resteranno per sempre nel cuore di noi bergamaschi”.

Ligue 1, Villas Boas: “Ecco come concludere i campionati”

L’allenatore dell’Olympique Marsiglia André Villas-Boas ha proposto un’idea rivoluzionaria per concludere i campionati interrotti a causa dalla pandemia di coronavirus . “Stiamo pensando che l’opzione migliore sarebbe quella di terminare questa stagione a novembre o dicembre ha spiegato l’allenatore a Radio Monte Carlo sottolineando che “si potrebbe iniziare la stagione 2021 con l’anno solare per terminare nel 2022 alla vigilia della Coppa del Mondo del Qatar che si volgerà dal 21 novembre al 18 dicembre”. Secondo Villas-Boas in questo modo “si dovrebbe tornare ad un programma normale”.

“Mascherano diventerà allenatore”

Anche per Javier Mascherano sta arrivando il momento del ritiro. Lo ha fatto sapere lui stesso in un’intervista rilasciata al quotidiano argentino Ole’. L’ex Barcellona, a giugno compirà 36 anni, e nel 2021 scadrà il suo contratto con l’Estudiantes. Per questo guarda al futuro: “Credo proprio che rimarrò nel mondo del calcio e mi piacerebbe comunque restare all’Estudiantes. Tutti dicono che il mestiere più vicino a quello del giocatore è fare l’allenatore. Mi piacerebbe ma trovo arrogante dire che farò questo, prima devo provare e capire se ne sono capace”.

di Enrico SarzaniniEdipress