Il ciclismo è un grande sport, storico e per certi versi immutato tecnicamente, ma sempre riferimento assoluto in quanto a impegno atletico, che quasi visceralmente lega l’uomo al suo ruotato mezzo di spostamento. Come tutti sanno, osservando un Mondiale in TV o anche un Giro dal vivo, piuttosto che il Tour dai cugini francesi, o la Vuelta spagnola.. Tra le ruote delle bici da corsa ci sono sempre anche quelle delle molte autovetture di servizio, per l’assistenza dei Team. Ecco allora che l’unica delle 18 squadre che rientra nell’UCI World Tour e ha una base anche tricolore, Bahrain Merida, si associa al Gruppo Autorino o meglio a Car2Go, fornitore dei modelli Kia scelti per questo intenso servizio, che tocca, macinando chilometri, sia le grandi classiche sia le corse a tappe e i Campionati Mondiali.

Se di ciclismo parliamo poco, su Automoto.it che di motori normalmente tratta, di Kia e dei suoi modelli sappiamo quasi tutto, ma non ancora in dettaglio come si preparino, quanto costino e come “lavorino” le ammiraglie ciclistiche. Ve lo spieghiamo in un articolo a parte, grazie al legame che la squadra di Nibali e Colbrelli, capitanata da Brent Copeland (chi seguiva SBK e MotoGP potrebbe ricordarlo al fianco di Ben Spies, quale suo tutor atletico, ndr) ha con Autotorino.

Il primario gruppo dealer auto nazionale, quello dalle 37 filiali sempre in crescita, che arriva da un 2018 in controtendenza (+10% fatturato) era già sostenitore di eventi, atleti e team in varie discipline (vedi pallavolo, pallacanestro, calcio, scialpinismo e corsa in montagna) ora aggiunge il ciclismo iridato, come potete ascoltare dalle parole dell’intervista al presidente Vanini, proposta nel video a fondo pagina.

Il team ciclistico con la Kia Optima a Curno, una delle 37 sedi Autotorino

Il team ciclistico con la Kia Optima a Curno, una delle 37 sedi Autotorino

Prime tappe per il Team che annovera ben 25 corridori e non è mai fermo spaziando su tutto il globo (per quello servono tante auto di servizio) sono quelle di Australia, Spagna e Oriente, tra allenamenti e gare invernali. In primavera arrivano le grandi classiche d’Europa, quelle dove il giovane Sonny Colbrelli tenterà la prima zampata vincente di gran pregio, dopo quanto di buono già visto; specie per Milano-Sanremo e Tour delle Fiandre, come vuole anche l’ispirazione del nome scelto da questo fresco papà, per la figlia: Vittoria.

“L’impegno del Gruppo Autotorino è assicurare piena libertà di movimento alle persone, nel modo più esteso e attivo – dichiara il presidente Plinio Vanini investiamo per consentire formule di acquisto e fruizione dell’auto su misura, come fa Rent2Go, primo player italiano del Noleggio a Lungo Termine, nato dal know-how di due primari Concessionari e dall’asset di Banca Popolare di Sondrio. Mettiamo a disposizione del Team una flotta di vetture Kia attraverso i servizi sviluppati e condivisi con Rent2Go, per una stagione che confidiamo saprà essere entusiasmante”.

Sarà Rent2Go, la newco dedicata al noleggio auto che ha 60 sedi fisiche ma anche oltre 500 punti informativi, presso filiali bancarie (gruppo Popolare Sondrio) a mettere a disposizione del Team ciclistico la coloratissima flotta di 14 vetture Kia Ceed e Kia Optima SW, a cui si affiancano per i fondi più difficili tre Sportage.

“In particolare – dichiara Andrea Carbutti, General Manager di Rent2Go – condividiamo il senso di squadra e il dinamismo del ciclismo: saper cogliere e rispondere alle esigenze del cliente e del mercato e cambiare lungo la strada è fondamentale, anche nel nostro business. Al traguardo si arriva spingendo sui pedali con intraprendenza, passione e sintonia, questo facciamo ogni giorno ed è ciò che vogliamo trasmettere. Obiettivo? L’eccellenza nella prestazione, sempre.”

OMF