venerdì 13 ottobre 2017 09:15

ROMA – Il motomondiale, giunto alla volata, non è solo quello dei vincenti, Marquez, Dovizioso e Viñales che si giocano il titolo, ma anche quello dei perdenti. Piloti (e squadre) da cui ci si aspettava molto e che sono stati un flop. Tra questi senza dubbio Andrea Iannone e la sua Suzuki. L’anno scorso idolatrato per aver riportato alla vittoria la Ducati dopo anni, quest’anno solo 16º con cinque ritiri e tre gare fuori dai punti. Brutta annata.

SOCIAL – Sufficiente a demoralizzare il Maniaco? No, ma a spingerlo a confessarsi sui social sì. «Non mi sono mai tirato indietro, mai trattenuto, mai risparmiato – ha scritto Andrea ai suoi tifosi – Ho sempre rischiato fino in fondo e dato tutto me stesso, sempre, ho sempre cercato di capire, di analizzare ogni cosa, sempre da punti di vista diversi. Ho anche imparato negli anni a incassare in silenzio, piano piano: una volta ero molto più irruento. Oggi aspetto che sia il tempo a parlare, per questo rimango zitto. Aspettiamo il prossimo campionato con la consapevolezza che il 2018 possa regalarci le emozioni che quest’anno non è stato possibile vivere, volevo solo farvi sapere che io non mollo, non mi arrendo, non smetto mai di crederci!». E’ una lettera aperta di un campione frustrato, ma non abbattuto e, comunque, sempre autoironico. Mentre infatti lui si dannava in pista la sua metà, Belen, faceva parlare di sé per un bacio galeotto al Grande Fratello… con Ilary Biasi. «L’avessi saputo per tempo avrei baciato Francesco Totti quando è venuto a Misano», scherza.