ROMA – Valtteri Bottas è stato il suo miglior compagno di squadra della carriera. Lewis Hamilton non ha dubbi a riguardo: «Vedo quanto lavoro fa e lui vede quanto ne faccio io, ma soprattutto non giochiamo sporco tra di noi – ha spiegato il pilota britannico – la nostra è una collaborazione. Magari delle volte scopro alcune cose che non vanno nel set up della macchina e le condivido con lui e parliamo anche tra di noi».

FONDAMENTALE Insomma, rispetto al travagliato rapporto con Rosberg, nel quale un’amicizia che andava avanti dall’adolescenza è stata rovinata dalla competizione interna, è tutta un’altra storia: «Dal mio punto di vista è il miglior rapporto che sia mai stato tra due compagni di scuderia in Formula 1 – ha aggiunto Hamilton – sia dal punto di vista del rispetto che da quello del lavoro di squadra. Valtteri è stato fondamentale nel farci vincere molte gare quest’anno».

Tutto sulla F1