lunedì 11 dicembre 2017 12:51

ROMA «Se il Siviglia sarebbe stata un’avversaria migliore per la Roma? Io non volevo pescarla, quindi va bene così. Troppi ricordi mi legano a quel club». Parola del ds giallorosso Monchi che ai microfoni di Premium Sport ha commentato il sorteggio degli ottavi di Champions dove la Roma ha pescato lo Shakhtar. «Ora pensiamo al campionato dove avremo partite fondamentali, poi penseremo allo Shakhtar. Mercato? Vedremo se avremo bisogno di qualcosa. Al momento i rinforzi principali sono Schick ed Emerson Palmieri. Detto ciò vedremo se potremo rinforzarci a gennaio. Il turnover a Verona? E’ fondamentale gestire bene la rosa. Di sicuro contro il Chievo abbiamo pareggiato per ‘colpa’ dei miracoli di Sorrentino. Dobbiamo continuare nel nostro percorso, siamo vicini alla vetta anche dopo il pari al Bentegodi. La mentalità che sta dando Di Francesco alla squadra è evidente, ci ha portato ad ottenere questi risultati. Dobbiamo proseguire su questa strada. Ieri abbiamo battuto il record di tiri verso la porta fatti in trasferta, purtroppo non abbiamo fatto gol», ha concluso Monchi.

GLI ABBINAMENTI DEGLI OTTAVI DI CHAMPIONS LEAGUE

TOTTI: «VIETATO SOTTOVALUTARE LO SHAKHTAR»