Secondo gli analisti di mercato di Gartner, le consegne di PC nel mondo sono calate del 4,3% nell’ultimo trimestre del 2018 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, fermandosi a 68,6 milioni di unità. Complessivamente il 2018 si è concluso con 259,4 milioni di unità consegnate, un calo dell’1,3% sul 2017.

Mikako Kitagawa, senior principal analyst di Gartner, ha spiegato che malgrado un iniziale ottimismo, il quadro si è fatto a tinte fosche molto rapidamente a causa di due problemi: le incertezze politiche ed economiche (tensioni sui dazi tra Stati Uniti e Cina, ecc.) e soprattutto l’incapacità di Intel di garantire un adeguato numero di microprocessori ai suoi partner – situazione nota come “shortage”.


“Giusto quando la domanda nel mercato dei PC iniziava a vedere risultati positivi, la carenza di CPU ha creato problemi di approvvigionamento nella filiera. Dopo due trimestri di crescita nel Q2 e Q3, le consegne di PC sono scese nel Q4. L’impatto dello shortage di CPU ha impedito ai produttori di soddisfare la domanda legata agli aggiornamenti dei computer business. Ci aspettiamo che questa domanda continuerà nel 2019 se la disponibilità di CPU dovesse migliorare”.

Le incertezze politiche ed economiche in alcuni paesi hanno attenuato la domanda di PC. C’è stata incertezza persino negli Stati Uniti – dove l’economia generale è forte – tra i gruppi di acquirenti vulnerabili, come le piccole e medie imprese. La domanda da parte dei consumatori è rimasta debole nella stagione natalizia. Le vendite del periodo non rappresentano più un traino preponderante per quanto riguarda la domanda di PC da parte dei consumatori”.

Aziende Consegne Q4 2018

(milioni di unità)
Quota Q4 2018 -(%) Consegne Q4 2017

(milioni di unità)
Quota Q4 2017 -(%) Crescita Q4 2017 – Q4 2018 (%)
Lenovo 16,628 24.2 15,697 21.9 5.9
HP Inc. 15,380 22.4 16,092 22.4 -4.4
Dell 10,915 15.9 10,763 15.0 1.4
Apple 4,920 7.2 5,112 7.1 -3.8
ASUS 4,211 6.1 4,716 6.6 -10.7
Acer 3,861 5.6 4,726 6.6 -18.3
Altri 12,710 18.5 14,590 20.3 -12.9
Totale 68,626 100.0 71,696 100.0 -4.3

I produttori al vertice del settore sono la cinese Lenovo e le statunitensi Dell e HP. Un anno fa l’azienda di analisi vedeva HP al primo posto, ma nel maggio dello scorso anno Lenovo ha stretto una joint venture con Fujitsu che le ha dato ulteriore spinta. L’azienda cinese ha inoltre registrato ottime consegne negli Stati Uniti, e viene da tre trimestri di fila di crescita a doppia cifra. Le tre realtà hanno incamerato il 63% delle consegne di tutto il settore nel quarto trimestre 2018, un dato in aumento rispetto al 59% del 2017.

HP ha vissuto un quarto trimestre complicato dopo un anno di crescita, mentre Dell ha registrato numeri lusinghieri nell’area EMEA e in Giappone, malgrado proprio l’area EMEA abbia fatto registrare un calo delle consegne del 3,8% sullo scorso anno, a 20,9 milioni di unità.

“La maggior parte del calo delle spedizioni di PC nel 2018 è legata alle spedizioni di PC consumer deboli. Le consegne ai consumatori hanno rappresentato circa il 40% delle spedizioni nel 2018, rispetto al 49% del 2014”, ha dichiarato Kitagawa. “La stabilizzazione del mercato nel 2018 è attribuibile alla costante crescita dei PC aziendali, guidata dall’aggiornamento a Windows 10“.