Formula 1, Hamilton: Coronavirus? Non ho sintomi

Lewis Hamilton risponde alle speculazioni degli ultimi giorni da parte dei media inglesi riguardo al rischio che avesse contratto il Coronavirus in occasione di un evento ad inizio marzo cui avevano presenziato anche l’attore britannico Idris Elba e Sophie Grégoire Trudeau, moglie del premier canadese, entrambi risultati positivi al test. “Volevo farvi sapere che sto bene, mi sto allenando due volte al giorno. Non ho alcun sintomo, e sono passati 17 giorni da quando ho visto Sophie e Idris”, scrive Hamilton sui propri canali social.

“Ho parlato con il mio dottore per sapere se dovessi fare il test, ma la verità è che è disponibile un numero limitato di tamponi e ci sono persone che ne hanno più bisogno di me, soprattutto visto che non ho accusato alcun sintomo. Quello che ho fatto è isolarmi volontariamente nell’ultima settimana, a dire la verità da quando sono state annullate le prove libere; ho mantenuto la debita distanza dal prossimo”.

“La cosa più importante che tutti possono fare è essere positivi, mantenere le distanze, isolarsi se necessario e lavarsi regolarmente le mani con acqua e sapone per almeno 20 secondi. Grazie per tutti i messaggi. Vi mando positività e affetto da lontano”, conclude il suo messaggio Hamilton. Per Hamilton, così come per gli altri piloti di Formula 1, si prospetta un lungo periodo di pausa forzata: la stagione 2020 di F1 non comincerà prima del 7 giugno, data in cui è in programma il GP di Baku.