F1, Russell campione della Virtual GP Series

George Russell è il vincitore della Virtual Grand Prix Series della Formula 1: il pilota della Williams era già sicuro del titolo, visto che il suo rivale Charles Leclerc non ha partecipato all’ultima gara in calendario, il GP del Canada, per partecipare alla 24 Ore di Le Mans virtuale. Ma l’inglese ha comunque voluto onorare l’impegno fino in fondo, vincendo anche la corsa a Montréal, dopo aver dominato sin dalle qualifiche. Scattato dalla pole position, Russell è riuscito a prendere la testa della corsa, mentre alle sue spalle si scatenava il caos più totale, con una collisione che ha visto coinvolti diversi piloti, tra cui Louis Deletraz.

Russell, unico pilota in lizza a non ricevere penalità per aver tagliato delle curve, ha mantenuto la testa della corsa fino alla bandiera a scacchi, aggiudicandosi così la quarta vittoria consecutiva. A completare il podio troviamo Alexander Albon, secondo nonostante dei problemi di connessione, e il pilota di riserva della Mercedes, Esteban Gutierrez. Il messicano è riuscito ad agguantare il terzo posto al photofinish, grazie ad un errore di Nicholas Latifi, scivolato indietro.

Quarto è il giovane di casa Renault, Caio Collet, davanti allo YouTuber Ben Daly, meglio conosciuto come Tiametmarduk. Sesta posizione per un altro prodotto del vivaio della Renault, Guanyu Zhou; seguono Latifi e l’ex pilota di F1 Anthony Davidson. Completano la top ten Callum Ilott, giovane di casa Ferrari, e il figlio d’arte David Schumacher. Pierre Gasly, nono al traguardo, è stato squalificato per aver fatto il pieno di penalità per il taglio di una curva.