Mancano poco più di 50 giorni alla fine dell’anno, un momento che per tutti gli amanti del running e dello sport all’aria aperta rappresenta l’imperdibile appuntamento con l’Atleticom We Run Rome.

La città più bella del mondo, un percorso spettacolare tra le meraviglie del centro storico di Roma, la vigilia di Capodanno, gli ingredienti fondamentali per vivere una giornata indimenticabile ci sono tutti.

È per questa ragione che da ogni parte d’Italia, e anche dall’estero, in tantissimi si stanno già organizzando per trascorrere l’ultimo giorno dell’anno nella Capitale correndo attraverso le strade dell’Atleticom We Run Rome 2019. Dalle Terme di Caracalla al Circo Massimo, passando per piazza Venezia, via del Corso, piazza di Spagna, piazza del Popolo, il Pincio, villa Borghese, via Veneto, via dei Fori Imperiali e il Colosseo, per arrivare sulla linea del traguardo ancora una volta alle Terme di Caracalla, ancora una volta un fiume colorato e festante di uomini, donne e bambini inonderà le strade di Roma.

L’anno scorso ben 9300 atleti alla partenza hanno accompagnato al traguardo l’azzurro Daniele Meucci, chiamato quest’anno a difendere il titolo conquistato nel 2018 al termine di una straordinaria rimonta che ha esaltato i tantissimi appassionati presenti lungo tutto il percorso. In campo femminile il successo è andato alla favoritissima della vigilia Lonah Chemtai Salpeter.

Giunta alla IX edizione, la manifestazione di corsa su strada competitiva sulla distanza di 10 Km e non competitiva sulle distanze di 10 e 5 Km, è il fiore all’occhiello di Atleticom, gode dei patrocini del Comune di Roma, della Regione Lazio, del CONI, si svolge sotto l’egida della Fidal, è inserita nel calendario nazionale ed è insignita del riconoscimento di Fidal Silver Label.