Ecobonus: un emendamento al Milleproroghe abbassa la soglia per ottenerlo

Avete da rottamare un’automobile che, per ogni chilometro percorso, emette tra i 21 e i 60 grammi di CO2 e che, come tale, non vi ha permesso, finora, di accedere ai 2.500 euro di incentivi previsti dalla manovra 2020 poiché l’agevolazione scattava tra i 21 e 70 grammi?

C’è una buona notizia: un emendamento al decreto Milleproroghe proposto dal Movimento 5 Stelle e approvato ieri alla Camera ha, infatti, modificato il provvedimento abbassando, appunto, il livello massimo a 60 grammi.

Restano invece invariate le condizioni per ottenere il bonus da 1.500 euro se non si ha alcun veicolo da rottamare.

“In questo modo – ha dichiarato all’Ansa un portavoce del M5S – orientiamo il mercato, quindi sia i produttori che i consumatori, verso l’acquisto di autovetture con impatto minore sull’ambiente. Siamo fieri di continuare a lavorare e ottenere risultanti importanti per ridare fiato alle nostre città e favorire la riconversione ecologica del parco di veicoli circolanti nel nostro Paese”.