Siamo arrivati ieri al lancio ufficiale di Death Stranding. La tanto attesa opera di Hideo Kojima che ha creato un hype palpabile con mano negli ultimi tre anni ed è entrato irrimediabilmente nel cuore dei giocatori, ha finalmente preso vita tra gli scaffali dei negozi.

Dopo la nostra guida dedicata in continuo aggiornamento, e al complimento del maestro Kojima agli italiani durante un’intervista di Tgcom 24, il game director è stato intervistato da PlayStation Access con una domanda tanto interessante quanto curiosa: qual è l’elemento del gioco di cui oggi è più orgoglioso? La risposta di Kojima non si è lasciata attendere: “Se si guada al mondo oggi, siamo connessi ad Internet ventiquattr’ore al giorno. E quella tecnologia avrebbe dovuto essere lì per renderci felici. Tuttavia, quello che si vede oggi sono persone che in maniera anonima si scontrano o discriminano l’una con l’altra. Alcune persone si stanno stufando dei social media o di Internet nel suo complesso. Ma – prosegue – quando giochi a Death Stranding, le tue connessioni con le altre persone sono completamente positive“.

Death Stranding

Kojima non era certo che questa positività avrebbe funzionato ma, vedendo i feedback del pubblico, ne è rimasto molto orgoglioso. Una positività che ha toccato, a quanto pare, anche il mondo reale, grazie ad un gruppo di persone che su Reddit hanno regalato copie di Death Stranding a giocatore che non potevano permetterselo. Un vero atto di umanità, gentilezza e connessione. Proprio come Kojima sperava.

Ricordiamo prima di lasciarvi, che Death Stranding è l’esclusiva PS4 uscita ieri 8 novembre e può contare sulla partecipazione di moltissimi grandi nomi del mondo del cinema: Mads Mikkelsen, Norman Reedus, Guillermo del Toro, Lindsay Wagner, Léa Seydoux, Margaret Qualley; solo per citarne alcuni.

Sei interessato all’opera del maestro Hideo Kojima e vuoi avere a tutti i costi tra le mani Death Stranding? Acquistalo ora su Amazon!