giovedì 19 aprile 2018 17:17

(ANSA) – MILANO, 19 APR – Con un segno rosso dipinto sul viso,accompagnati da bambine all’ingresso in campo, calciatori earbitri in questo fine settimana porteranno negli stadi di SerieA la campagna contro la violenza sulle donne#unrossoallaviolenza, lanciata dalla onlus WeWorld e sostenutada Lega Serie A e Aic. “Il calcio – spiega il presidente delConi e commissario della Lega Serie A Giovanni Malagò – ha unaforza mediatica importante e può veicolare certe idee e certivalori. Al di là di questioni demagogiche, lo sport ha dato ungran segnale in questi anni e io ho voluto fare in modo che ledonne abbiano almeno il 30% di rappresentanza nelle federazioni.La strada è segnata”. “Ogni tre giorni – sottolinea MartinaColombari, moglie dell’ex calciatore e ora vicecommissario FigcAlessandro Costacurta – una donna viene uccisa da un uomo chedice di averlo fatto perché troppo innamorato o innamorato damorire. Ma non si uccide per amore, si ama per amare. Per laprima volta sarà bello prendere un rosso in campo”.